giovedì 4 febbraio 2016

Online surfing: guida di Mozilla per proteggere la privacy con Firefox


Mozilla ha celebrato l’International Privacy Day 2016, la ricorrenza internazionale che ogni 28 Gennaio vede la maggior parte dei Paesi europei inclusa l’Italia, gli Stati Uniti e il Canada impegnarsi per sensibilizzare e promuovere l’educazione riguardo alla riservatezza delle proprie informazioni online. Non è piacevole quando la propria privacy viene invasa sul Web: ci si sente impotenti e non si sa cosa fare al riguardo. Non serve essere professionisti IT per salvaguardare la propria privacy online. Per dare il proprio apporto concreto ed aiutare gli utenti a proteggersi, Mozilla ha reso disponibile una guida semplice ed utile per personalizzare il browser Firefox in modo da offrire una privacy migliore.

Ci sono alcune azioni semplici e veloci da cui iniziare, come ad esempio scegliere un browser affidabile e sicuro come Firefox, che è stato progettato per proteggere la privacy. Mozilla ha progettato Firefox in modo da proteggere e rispettare le informazioni private. Ecco perché è orgogliosa di essere riconosciuta dal Ponemon Institute come Most Trusted Internet Company for Privacy. I dati personali appartengono esclusivamente ai relativi utenti ed è per questo che Firefox offre una serie di caratteristiche che servono ad assicurarsi che sia sempre così. Ecco alcuni suggerimenti per personalizzare Firefox per una privacy migliore sul proprio computer e dispositivi mobili:

1. Abilitare Do Not Track (DNT). Innovazione concepita da Firefox e ormai ampiamente adottata anche da altri browser, Do Not Track permette di indicare una preferenza sul modo in cui le informazioni personali vengono raccolte e utilizzate online. Negli ultimi anni, le aziende di tracciamento on-line monitorano le nostre attività, le ricerche e le abitudini di lettura, mentre ci muoviamo su Internet. Se siete preoccupati della pervasiva web tracking on-line da parte degli inserzionisti comportamentali, si consiglia quindi di abilitare Do Not Track su Firefox per non essere monitorati.


2. Attivare la Navigazione anonima. L'obiettivo è quello di ridare agli utenti il diritto di anonimato nel Web. Navigare in incognito a volte è piacevole mentre altre volte è necessario.  Gran parte dei siti web monitorano il comportamento degli utenti che visitano le loro pagine e creano profili utente dettagliati, che spesso sono venduti a terzi. Anonymous Surfing consente di navigare in Internet senza salvare alcuna informazione sui siti e sulle pagine che si visitano. La Navigazione anonima comprende anche la protezione da monitoraggio. Attivando questa funzione la propria cronologia di navigazione sarà riservata.


3. Usando Lightbeam l’utente può scoprire chi lo sta osservando online. Altra innovazione di Mozilla, Lightbeam rivela con quali aziende e parti terze si entra in contatto sul Web. Lightbeam mette in luce i rapporti tra queste terze parti e i siti visitati, presentando queste informazioni grazie ad una serie di visualizzazioni grafiche facili da consultare. Lightbeam crea un grafico in tempo reale di tutte le informazioni che si depositano sotto forma di cookie sul proprio computer. Essa consentirà agli utenti di identificare le società di terze parti che monitorano il ​​loro comportamento on-line per la pubblicità mirata e per altri scopi.


4. Aggiungendo il pulsante Dimentica al proprio browser è possibile chiedere a Firefox di cancellare alcune delle proprie attività recenti. Invece di porre una serie di complicate domande tecniche, Dimentica chiede all’utente solo quanto vuole dimenticare, cinque minuti, due ore o 24 ore di cronologia, cookies, schede e finestre aperte.  L'utilizzo permette di cancellare tra 5 minuti e 24 ore i dati del browser ma lascia il resto dei propri dati memorizzati e la storia di completamento automatico in posizione. Vengono chiuse anche tutte le finestre del browser che sono aperte e viene presenta una nuova scheda vuota.


5. Ghostery è un componente aggiuntivo che rileva elementi “invisibili” nel sito internet come tracker, web bugs, pixel e beacon posizionati sulle pagine Web da aziende interessate alle attività online degli utenti. Ghostery permette di bloccare gli script delle società di cui non ci si fida. Ghostery permette di bloccare i servizi di monitoraggio on-line che controllano la navigazione e gli abitudini di acquisto. Questo add-on si fonde perfettamente con Firefox e fornisce una quantità elevata di potere individuale. È possibile provare anche l’add-on Privacy Badger, che protegge la privacy bloccando annunci spia e tracker invisibili.



6. Privacy Coach, un nuovo tipo di componente aggiuntivo per Firefox for Android, porta le funzioni chiave per la privacy a portata di mano su una schermata iniziale dedicata. Visibile come una schermata iniziale quando si apre la propria applicazione Firefox per Android, contiene tutte le informazioni di cui si ha bisogno riguardo le funzioni per la privacy offerte da Firefox, inclusi Do Not Track, Navigazione anonima, Sessione ospite, Blocco dei cookie, Cancellare cronologia, oltre a facili spiegazioni su quali impostazioni sono migliori per le proprie esigenze e per il controllo del browser mobile. 


7. È possibile anche sperimentare una modalità di ricerca che non tracci l’utente. DuckDuckGo è un’opzione di ricerca da poter utilizzare se si ha paura di essere monitorati durante la ricerca on-line. DuckDuckGo protegge la privacy dei ricercatori in quanto non memorizza le loro domande. E' aggiunto alla lista dei motori di ricerca disponibili in Firefox per Windows, Mac, Linux e Android. Se l’esperienza è soddisfacente, è disponibile anche il componente aggiuntivo DuckDuckGo Plus, che aggiungerà una casella di ricerca. DuckDuckGo alla barra degli strumenti nella parte superiore del browser Firefox. 


8. Quando si esplora il Web, è possibile condividere le informazioni su di noi con terzi che sono separati dal sito che si sta visitando, anche in modalità di Navigazione privata su qualsiasi browser. Mozilla ha realizzato Private Browsing con la funzione Tracking Protection direttamente all’interno di Firefox. Questa nuova funzione blocca quegli elementi delle pagine che possono registrare le attività di navigazione dell’utente per creare suoi profili su diversi siti. Mozilla ha inoltre aggiunto un nuovo centro di controllo in Firefox in cui controlli di sicurezza e privacy sono collocati in un’unica posizione nella barra degli indirizzi.


9. Mozilla possiede inoltre una serie di programmi Smart On creati come fossero veri e propri manuali di Internet per gli utenti: un posto dove apprendere informazioni e consigli utili grazie a programmatori ed esperti. Le serie SmartOn includono pagine dedicate come SmartOn the Web, SmartOn CyberSecurity, SmartOn Privacy, SmartOn Tracking e SmartOn Government Surveillance. Mozilla ha inoltre sostenuto iniziative di alfabetizzazione web (Web Literacy) affinché l’utente abbia la migliore comprensione possibile di come funziona la rete. Valutare l’affidabilità delle fonti di informazione on-line.


10. E questo non è tutto. Mozilla ha inoltre raccolto insieme alcuni dei migliori componenti aggiuntivi in tema di privacy e sicurezza – raggruppati per funzione, voto e popolarità. A questo link sono disponibili maggiori informazioni. Il 26 gennaio Mozilla ha rilasciato l’ultimo aggiornamento di Firefox (giunto alla versione 44) per Windows, Mac, Linux e Android. Il punto forte di questo ciclo di rilascio è l’aggiunta delle notifiche push per il suo browser desktop. Mozilla Firefox protegge da virus, spyware, malware, siti di phishing e pop-up. Il browser Internet fornisce anche le impostazioni di sicurezza personalizzate.


È possibile controllare il livello di monitoraggio posto sui siti e personalizzare le impostazioni per cookie, download, password e add-on. L’aggiornamento del software è un passo importante che si può prendere per contribuire ad aumentare la propria privacy e la sicurezza online. Il software obsoleto è uno dei modi più semplici per gli hacker di accedere ai dati on-line perché è incline a vulnerabilità e falle di sicurezza che possono essere sfruttate e che invece potrebbero essere state patchate nelle versioni aggiornate. L’aggiornamento può rendere i propri amici e la famiglia più sicuri.

Mozilla ha cercato di rendere l’aggiornamento di Firefox il più semplice possibile, inviando automaticamente gli aggiornamenti agli utenti per impostazione predefinita. Gli aggiornamenti per altri software non possono arrivare automaticamente, ma sono ugualmente importanti. Mozilla ha anche lanciato un nuovo modo per le aziende di guadagnare la fiducia degli utenti. Mozilla ritiene la privacy dell’utente un fattore fondamentale nello sviluppo di ciascuno dei suoi prodotti e servizi. Mozilla si impegna ad essere trasparente e aperta e si basa sui Sei principi della privacy. Cliccando qui è disponibile una guida realizzata da Mozilla per la sicurezza online: http://mzl.la/1QJKemz

Mozilla è da oltre 15 anni pioniere e sostenitore del Web. Definisce e promuove standard aperti che consentono l’innovazione e fanno evolvere il Web come piattaforma disponibile a tutti. Oggi, mezzo miliardo di persone nel mondo usano Mozilla Firefox per accedere al Web da computer, tablet e dispositivi mobili. Con Firefox OS e Firefox Marketplace, Mozilla è alla guida di un ecosistema mobile costruito interamente su standard Web aperti, che libera gestori di telefonia mobile, produttori, sviluppatori e consumatori dalle limitazioni e le restrizioni imposte dalle piattaforme proprietarie. Per ulteriori informazioni, visitare il sito http://www.mozillaitalia.org/ Source: Seigradi | Protezione Account


4 commenti: