lunedì 21 aprile 2014

Facebook contro likebaiting rimuove spam per migliorare News Feed


Dopo il recente aggiornamento all'algoritmo di ranking e la cancellazione dei profili su Instagram ritenuti spam o fake, Facebook ha annunciato una serie di miglioramenti all News Feed che dovrebbero ridurre il numero di storie considerate spam o che gli utenti non vogliono vedere. "L'obiettivo di News Feed è quello di fornire il contenuto giusto alle persone giuste al momento giusto, in modo da non perdere le storie che sono importanti e rilevanti per loro", scrivono in una nota congiunta Erich Owens, Software Engineer di Facebook, e  Chris Turitzin, Product Manager.

"Oggi annunciamo una serie di miglioramenti al feed delle news per ridurre le storie che le persone spesso ci dicono sono spam e che non vogliono vedere. Molte di queste storie sono pubblicate dalle Pagine che deliberatamente cercano di giocare col news feed per ricevere maggiore distribuzione del normale. Il nostro obiettivo ha individuato tre grandi categorie di questo tipo di comportamento di feed spam", aggiungono. Con l'introduzione del Facebook Immune System, c'è stato un drastico calo della circolazione dello spam all'interno di Facebook e questo nuovo update contribuirà a diminuire ulteriormente i contenuti ritenuti spam o ripetuti.

Like-baiting
Il "Likebaiting" (letteralmente "Like-adescamento") è quando un post chiede esplicitamente di cliccare like ai lettori del News Feed, commentare o condividere il post al fine di ottenere una distribuzione aggiuntiva oltre quella che il post normalmente può ricevere. Le persone spesso rispondono al post chiedendo loro di intraprendere un'azione, e questo significa che questi post vengono mostrati a più persone, e vengono mostrati più in alto nel News Feed. 

Tuttavia, quando Facebook esamina le persone e chiediamo loro di valutare la qualità di queste storie, riferiscono che le storie Like-baiting sono, in media, il 15% in meno rilevanti rispetto ad altre storie con un numero paragonabile di like, commenti e condivisioni. Nel corso del tempo, queste storie portano a una minore piacevole esperienza di Facebook dal momento che attutiscono i contenuti provenienti da amici e Pagine che la gente realmente si preoccupa. 

Il miglioramento che Facebook sta facendo rileva meglio queste storie e contribuisce a garantire che esse non siano mostrate in maniera più evidente nel News Feed rispetto alle storie più rilevanti degli amici e altre pagine. Questo aggiornamento non avrà un impatto sulle Pagine che stanno realmente cercando di incoraggiare la discussione tra i loro fans, e si concentra inizialmente sulle Pagine che spesso postano chiedendo esplicitamente like, commenti e condivisioni.


Frequente Circulated Content
Persone e Pagine su Facebook frequentemente ricondividono grandi contenuti, ma la gente ha detto che ci sono casi in cui di tanto in tanto delle foto o dei video vengono caricati su Facebook più e più volte. Facebook ha scoperto che le persone tendono a trovare queste istanze di contenuti ripetuti meno rilevanti, e sono più propensi a lamentarsi delle Pagine che spesso li inviano. Il social network sta migliorando il News Feed per "de-enfatizzare" queste pagine, e i primi test dimostrano che questo cambiamento induce la gente a nascondere il 10% in meno di storie dalle Pagine complessivamente.

Link spam
Alcune storie nel News Feed usano il linguaggio impreciso o la formattazione per cercare di indurre le persone a cliccare attraverso un sito Web che contiene solo gli annunci o una combinazione di frequente circolare di contenuti e annunci. Ad esempio, spesso queste storie affermano di collegarsi a un album di foto, ma invece attirano lo spettatore ad un sito Web con solo annunci. Misurando la frequenza con cui la gente su Facebook che visita un link clicca like al post originale o condividono quel post con i loro amici, i tecnici di sono stati in grado di individuare meglio i link spam. 

Molte delle storie che rientrano in queste categorie sono pubblicate da Pagine che intenzionalmente cercano di ingannare il News Feed. L'aggiornamento che Facebook sta applicando all'algoritmo migliora il News Feed per ridurre i casi di questi link spam, e nei suoi primi test ha visto un aumento del 5% nelle persone su Facebook che cliccano sui link che li portano al di fuori di Facebook. "Questo è un grande aumento del contesto del News Feed, ed è un buon segno che le persone stanno trovando il resto del contenuto nel loro News Feed più pertinente e affidabile", ha dichiarato Facebook

Questo influenzerà la mia pagina? 
La maggior parte degli editori non postano spam e quindi non devono aspettarsi di essere influenzati negativamente da questi cambiamenti. "La stragrande maggioranza degli editori su Facebook non postano feed di spam in maniera tale che non dovrebbero essere influenzati negativamente da questi cambiamenti, e, semmai, potranno vedere un piccolo aumento della distribuzione News Feed. Un insieme ridotto di editori che spesso e deliberatamente creano feed spam vedranno la loro distribuzione diminuire nel corso dei prossimi mesi", dice Facebook.

"Stiamo facendo queste modifiche per garantire che i feed di contenuti di spam non attutiscano il contenuto che la gente vuole veramente vedere su Facebook dagli amici e le pagine che sono a loro care", conclude Facebook. Ma molti utenti temono che possa abbassarsi anche il livello nel News Feed, se un altro amico ha condiviso prima il post. Questo potrebbe influenzare il contenuto virale o notizie popolari, nessuno delle quali sono spam. Ricordiamo che potete segnalare lo spam sulla piattaforma utilizzando i collegamenti per la segnalazione presenti vicino a molti elementi su Facebook (tra i quali post, link, gruppi, ecc.).


1 commento: