domenica 7 aprile 2013

Facebook Home, le risposte alle domande sulla privacy della nuova app


Facebook ha presentato la nuova applicazione per Android, Facebook Home, un'interfaccia grafica totalmente personalizzata per un utilizzo semplificato e diretto del social network. In seguito all'annuncio di Facebook molti utenti si sono domandati quale fosse il livello di privacy. "Dal momento dell'annuncio di Home, abbiamo ricevuto alcune domande su come Home funziona con la privacy", si legge nella newsroom di Facebook.

"Home è un software che trasforma il tuo telefono Android in un grande, soggiorno, telefono sociale. Home non cambia tutto ciò che riguarda le impostazioni della privacy su Facebook, ed i controlli sulla privacy funzionano allo stesso modo con Home come fanno ovunque su Facebook. Abbiamo voluto cogliere l'occasione per rispondere ad alcune domande su come funziona Home e i dati da noi raccolti attraverso il servizio".


D: Devo usare Home per accedere a Facebook su Android?
R: No. Home è un nuovo modo di vivere Facebook, ed il social network speria che le persone saranno felici di usarlo. Ma non sarà possibile ottenere Home a meno che non si sceglie di farlo - sia scaricando Home dal negozio di Play Store o con l'acquisto di un telefono con Home preinstallato.

D: Dovete continuare a utilizzare Home dopo che lo avete installato?
R: No. Si può facilmente disattivare Home in Impostazioni Home. Se vi piace Home ma non volete che appaia come schermata di blocco, si ha pure questa opzione. 

D: Quali sono le informazioni che raccoglie Home? 
R: Come altre parti di Facebook, Home raccoglie le informazioni quando si interagisce con il servizio, come ad esempio Like, commenti su un post o invio di un messaggio. Home può anche raccogliere altre informazioni su come lo si utilizza. Per esempio, Facebook mantiene un elenco delle applicazioni che avete nell'applicazione Home launcher. Facebook ha memorizzato queste informazioni in forma identificabile per 90 giorni e utilizzate per fornire il servizio e migliorarne il funzionamento. 

Per i dispositivi che hanno Home preinstallato, Home è in grado di visualizzare le notifiche di sistema, il che significa che mostrerà le notifiche delle applicazioni sul telefono. Dal momento che tali notifiche appaiono in Home, Facebook raccoglie informazioni sulla notifica (ad esempio quali app li sta generando), ma non il contenuto della notifica stessa. Facebook rimuove le informazioni di identificazione da questi dati dopo 90 giorni.

D: Home raccoglie la vostra posizione?
R: Facebook Home non utilizza la posizione in maniera diversa dall'applicazione Facebook già presente sul vostro telefono Android. È possibile conoscere come la posizione funziona su Facebook nella sua politica di uso dei dati e Centro assistenza.


D: È possibile disattivare i servizi di localizzazione del tutto?
R: Sì, proprio come con qualsiasi altra applicazione, è possibile controllare il permesso della posizione nelle impostazioni del telefono.

D: Home raccoglie informazioni su quello che fate nelle non-Facebook app?
R: Home No. Vede soltanto come si interagisce con la stessa Home. Per esempio, Facebook potrebbe vedere che avete lanciato un'applicazione mappa utilizzando il pulsante luncher dell'applicazione, ma Facebook non verrà informato su tutto quelle indicazioni che avete cercatoo qualsiasi altra attività all'interno della stessa applicazione.

Naturalmente, alcune applicazioni sono già Facebook-enabled in modo da poter condividere la vostra attività all'interno della app per tornare a Facebook. Questo tipo di integrazione esisteva molto prima del lancio di Home, e le applicazioni che la possiedono vi diranno se è disponibile.

D: Come fare a saperne di più su come i vostri dati vengono usati?
R: I dati che Facebook riceve attraverso Home sono coperti dalla Politica sull'uso dei dati di Facebook, che le persone possono vedere prima di attivare Home. È inoltre possibile trovare maggiori informazioni su  Home specificamente esaminando la sua Home domande più frequenti, che sono disponibili nel Centro assistenza di Facebook e attraverso la schermata di login iniziale.

L'integrazione di Facebook all'interno del sistema operativo Android è dunque molto radicata ma non invasiva. Non esiste una versione Apple, perché la "chiusura" di iOS ne impedisce l'integrazione. Facebook Home permette agli sviluppatori nuovi modi di esporre i loro contenuti per aiutare le persone a scoprire le loro applicazioni. Sarà disponibile a partire dal 12 aprile sul negozio Google Play, inizialmente soltanto per alcuni modelli che utilizzano Android.

Nessun commento:

Posta un commento