domenica 25 dicembre 2011

Facebook sta testando messaggi privati ​​tra utenti e pagine aziendali


Facebook starebbe testando una nuova funzione sul proprio sito, che porterà la messaggistica privata per le sue pagine una volta lanciata. La notizia arriva direttamente da WeAreSocial.sg - Una agenzia di comunicazione, che ha parlato di un test per la messaggistica privata di alcune pagine di Facebook in Asia. Il social network ha poi confermato al sito Inside Facebook. Un’opzione simile a quanto è già possibile fare su Twitter. Sul sito di microblogging, infatti, le aziende possono semplicemente comunicare con i propri follower attraverso i messaggi privati  (precedentementi noti come DM o Messaggio Diretti).

A prima vista la nuova funzionalità appare come un ripristino di qualcosa di simile non più disponibile, cioè la possibilità di scambiare messaggi privati ​​con i membri della rete sociale attraverso l'invio degli aggiornamenti dalle pagine. Attualmente per poter contattare l'amministratore di una fanpage Faebook, l'unico modo per farlo è quello di inviare il proprio messaggio sulla bacheca della pagina. La messaggistica privata è assente quando si tratta di fanpage, quindi per trasmettere la propria domanda bisogna renderla pubblica o cercare altri modi per contattare l'amministratore della pagina.


Anche se questo può apparire una piccola aggiunta, le implicazioni sono in effetti molto significative: queste dei  messaggi privati renderà molto più facile per i marchi di interagire con i fan e - criticamente - denunciare, in maniera più diretta e individuale. Quando un visitatore clicca sul pulsante Messaggio in una pagina, si aprirà una semplice finestra di dialogo che permetterà loro di inserire un messaggio:


Si tratta di un aggiornamento relativamente semplice, ma molto potente. In primo luogo, dà al marketing un modo per collegarsi con i clienti e viceversa. Tuttavia, va notato che gli amministratori delle pagine non potranno utilizzare questa funzione per avviare il contatto. Come tale, i marchi non potranno usare la loro fanpage per inviare messaggi di spam.


Vale la pena sottolineare qui che il visitatore non ha bisogno di fare 'Like' sulla pagina per mandare un messaggio privato; la funzionalità sembra essere aperta a tutti. Una volta che un visitatore ha inviato un messaggio alla pagina, viene aggiunto all'area Messaggi del visitatore, proprio come un messaggio che si è inviato al profilo personale di un amico



Cliccando sulla freccia Messaggi, gli amministratori della pagina potranno vedere una breve panoramica dei messaggi che hanno ricevuto prima di decidere se rispondere subito o meno.


Inoltre, se si sta utilizzando Facebook come una pagina, si riceveranno le notifiche nella barra delle notifiche globale anche per i messaggi.


Facendo clic su un messaggio di un visitatore da una pagina Admin sarà possibile rispondere nuovamente. L'interfaccia di risposta della pagina è pressoché identica a quello cui si è abituati con i messaggi privati ​​tra utenti.


Una volta che la pagina ha risposto, il visitatore originale riceva la notifica di messaggio della pagina esattamente nello stesso modo in cui si è ricevuto un messaggio dal profilo personale di un amico.


Come spiega Facecrooks, "la vera forza della funzione sta nella sua capacità di dare agli utenti di Facebook la possibilità di porre domande privatamente e non pubblicamente come accadeva in precedenza. Per esempio, se si sta andando in vacanza e si vuole chiedere alla propria agenzia di viaggi alcune domande attraverso la loro fanpage". Attualmente, l'unico modo per farlo è quello di inviare il messaggio sulla bacheca della pagina. Questo problema è particolarmente aggravato dal fatto che il motore di ricerca Google esegue la scansione dei contenuti da commenti come quelli sulle fanpage.

In primo luogo, col nuovo sistema di messaggistica è più sicuro. E' inutile e porbabilmente dannoso, per perfetti sconosciuti di sapere che si sta progettando un viaggio e la pubblicazione sulle bacheche delle fanpage fà esattamente questo.  L'unico aspetto negativo è che gli amministratori delle pagine potrebbero dover affrontare un bel po' di problemi riguardanti alcuni utenti indisciplinati. Eppure, i vantaggi di avere una bella funzionalità superano di gran lunga gli svantaggi. L'unica cosa che davvero sorprende è quanto tempo Facebook si sia preso per applicare concretamente questa funzione.

Crediti immagini: We Are Social Singapore

Nessun commento:

Posta un commento