giovedì 10 novembre 2011

Falso aggiornamento Flash Player conduce ad abbonamento da 100 euro


Dopo la truffa che conduceva ad un falso video sexy dell'artista pop Rihanna, una nuova truffa sta facendo il giro di Facebook grazie anche, dobbiamo sottolineare, alla poca "accortezza" da parte di molti utenti iscritti al social network e alla disinformazione di pagine di pseudo sicurezza, ma che in realtà non hanno competenza informatica nè alcun interesse a salvaguardare i propri iscritti dalle truffe circolanti in Rete e sullo stesso Facebook. Lo spam che ha individuato da Protezione Account consiste dunque in un presunto filmato hot della cantante americana, che conduce stavolta ad un'abbonamento annuale di ben 100 euro! 

Il post consiste in una falsa anteprima video e recita testualmente: "Rihanna. Spunta il Video Hot. Ecco il filmato Hard! La cantante Rihanna fa sesso con un ragazzo e viene ripresa di nascosto! Assurdo!".


Se clicchiamo sul link si aprirà una pagina esterna al social network dove troviamo un falso lettore video di YouTube

Come potete osservare l'anteprima è ben fatta e ad un'occhio poco attento potrebbe sembrare realmente un video di YouTube


Se clicchiamo sul pulsante play del video ci verrà comunicato che non è possibile l'esecuzione per un "inverosimile" problema di connessione e dunque dobbiamo aggiornare il Flash player di Adobe. In realtà avremo condiviso il post sulla nostra bacheca ed espresso il "Mi piace" alla pagina attraverso la collaudata tecnica del Likejacking.


Se clicchiamo su "scaricalo subito" ci viene proposto un modulo da riempire per creare il nostro account e scaricare Adobe Flash Player.


Come tutti sapranno Flash Player è un software di Adobe concesso il lincenza GRATUITA a tutti gli utenti e dunque per scaricarlo non è necessario sborsare un euro.  Inoltre siamo giunti alla versione 11 di Adobe e sebbene sia specificato che la licenza è "freeware", un utente meno esperto potrebbe cadere nella trappola. Questa consiste nella sottoscrizione di un abbonamento al prezzo di 8 euro per una durata di 24 mesi e con l'addebito annuale anticipato pari a 96,00 euro "da saldare entro 8 giorni dal ricevimento della fattura". 

Chi è caduto nella trappola può rimuovere il post ed annullare il "Mi piace" andando sulla propria bacheca.


Per far ciò basta passare il mouse in alto a destra del post, cliccare sulla "X" o la "rotella" e scegliere Rimuovi post e annulla "Mi piace". 

Si tratta dell'arcinota società programmi.net, su cui l'Antitrust è gia intervenuta attraverso una delibera del 25 agosto scorso, nella quale aveva intimato di cessare l'invio dei solleciti di pagamento, in base ad una "condotta commerciale scorretta che viola il Codice di consumo". L’Antitrust ha anche deciso di inviare alla Polizia Postale una segnalazione sul fenomeno in atto. Consigliamo di non pagare nel caso arrivi questo sollecito di pagamento e vi ricordiamo di non scaricare MAI da siti non ufficiali e di prestare la massima attenzione ai link che trovate sulle bacheche dei vostri amici.

Nessun commento:

Posta un commento