venerdì 29 luglio 2011

Facebook esegue annunci per scegliere la disattivazione del face recognizer


Se c'è un termine che può descrivere l'atteggiamento di Facebook nei confronti dei suoi utenti, è 'subdolo'. Il social network introduce gli aggiornamenti senza preavviso e gli utenti spesso hanno opt-out una determinata caratteristica. Ma a quel punto di solito è troppo tardi, perché Facebook ha già ottenuto i suoi dati molto ambiti. Da tutti i loro 'aggiornamenti subdoli', tuttavia, è stato quello del riconoscimento facciale che ha ottenuto il maggior numero di critiche.

Ci sono state più rivolte da parte degli utenti in passato su diversi disastri sulla privacy di Facebook. Di solito, Facebook non ascolta molto le critiche (se non in rare eccezioni).  Ma con la minaccia di Google + che si profila all'orizzonte, era necessario che Facebook inghiottisse il proprio orgoglio e facesse ammenda prima di perdere un certo numero di utenti. E' un pò in ritardo, ma ecco la soluzione al loro errore: annunciare su Facebook.

Facebook ha ammesso che "avrebbe dovuto essere più chiaro" sul sistema e la nuova funzione dovrebbe ridurre o eliminare qualsiasi perplessità. Facebook pubblicherà l'annuncio che, se cliccato, insegnerà agli utenti il riconoscimento facciale - che cosa significa e che cosa fà. Il riconoscimento facciale, per chi non lo sapesse, è una caratteristica che rende più facile per gli utenti contrassegnare le foto dei loro amici.

"Utile, giusto? Non proprio. Ci sono persone che apprezzano la privacy e potrebbero non voler essere 'riconosciuti' a tutti. Il problema è che Facebook difficilmente ci ha dato una scelta - e che, fondamentalmente, è la radice di tutta la rabbia per quanto riguarda la funzione di riconoscimento del volto" dice Facecrooks in un post. Gli annunci, oltre a spiegare la funzione, forniscono il link a una pagina dove è possibile scegliere il software di riconoscimento facciale. Una volta che l'utente opta, allora tutti i dati raccolti tramite la funzione verranno eliminati.


"Facebook ha apportato modifiche significative in grado di fornire un servizio migliore e una maggiore protezione della privacy ai suoi utenti, non solo nel Connecticut, ma in tutto il paese", ha detto in una dichiarazione George Jepsen, procuratore generale del Connecticut, che era tra i critici. Facebook sostiene che tutti gli utenti saranno in grado di visualizzare gli annunci, almeno due volte. Facebook ha detto che si tratta di introdurre "cambiamenti significativi", ma da quello che si vede, scelgono ancora con il metodo del subdolo 'opt out'.

Se si ravvedessero davvero, allora avrebbe richiesto agli utenti di scegliere. Questo povero trattamento senza dubbio tornare a mordere Facebook, soprattutto ora che Google + sta raccogliendo un grande seguito. Se Google + gioca le sue carte giuste (fino ad ora non ci sono indicazioni che lo farà), allora potrebbe eclissarsi Facebook ad un certo punto in futuro. I primi annunci sono comparsi all’inizio del mese, mentre una seconda tornata verrà messa online in questi giorni.

La pubblicità è al momento disponibile su Facebook negli Stati Uniti, ma è probabile che presto arrivi anche qui in Italia. Il social network assicura che tutti gli iscritti vedranno questo annuncio almeno due volte, così potranno decidere liberamente se procedere alla disattivazione dell’opzione. La funzione, chiamata Tag Suggestions, offre la possibilità di etichettare o taggare i gruppi degli amici in un album.

A quel punto Facebook usa la tecnologia di riconoscimento facciale e utilizzando le foto in precedenza taggate suggerirà il nome con cui taggare un dato amico. Per disattivare il riconoscimento facciale è necessario modificare le impostazioni sulla privacy. Per far ciò andare su Impostazioni sulla Privacy - Personalizza impostazioni - Elementi condivisi dagli altri - Suggerisci agli amici le foto in cui ci sono io.

Nessun commento:

Posta un commento