lunedì 11 luglio 2011

Facebook consente agli sviluppatori di vedere i loro punteggi spam


Due settimane fa un certo numero di sviluppatori di Facebook hanno effettuato l'accesso al sito ricevendo notizie orribili: le loro applicazioni erano state improvvisamente disattivate senza alcun preavviso. Il colpevole è stato il sistema anti-spam bot di Facebook, che segue automaticamente la quantità di feedback negativo ricevuto da parte degli utenti, bloccando così le applicazioni perchè considerate probabilmente spam. Ma il bot agiva in maniera più aggressiva di quello che avrebbe dovuto fare, e gli sviluppatori non avevano, per prima cosa, un modo per verificare la frequenza con cui gli utenti stessero bloccando l'applicazione. Oggi, Facebook, come riferisce TechCrunch, ha lanciato alcune nuove funzionalità per affrontare questo problema. In un post sul blog degli sviluppatori che annuncia la notizia, l'ingegnere di Facebook Mike di Vernal scrive che gli sviluppatori hanno ora accesso a scheda tipo 'News Feed' come parte di Facebook Insights (il loro prodotto di analisi).
"Il nostro obiettivo primario con la piattaforma Facebook è quello di aiutare gli sviluppatori a costruire grandi esperienze sociali per gli utenti. Per evitare spam e altre esperienze cattive degli utenti, abbiamo sistemi che monitorano costantemente il feedback degli utenti sulle applicazioni. Storicamente, se un'applicazione attraversa una soglia di feedback negativo, i nostri sistemi hanno disattivato automaticamente l'applicazione. Recentemente abbiamo lanciato alcune modifiche a quei sistemi che effettuano una valutazione troppo ponderata dei feedback degli utenti, facendoci erroneamente disabilitare alcune applicazioni. Mentre noi abbiamo rapidamente riattivato queste applicazioni, ci rendiamo conto che l'inattività ha un impatto significativo su entrambi i nostri sviluppatori e utenti. Molti dei nostri sviluppatori hanno scelto di costruire la loro attività su Facebook, e si prende questa responsabilità molto seriamente. Oggi stiamo lanciando miglioramenti ai nostri sistemi di applicazione che fornirà un feedback all'utente in modo più diretto agli sviluppatori e lo utilizzerà feedback forma di distribuzione applicazione in modo più granulare."


Gli sviluppatori saranno ora in grado di monitorare la frequenza con cui i messaggi generati delle loro applicazioni sono nascosti o contrassegnati come spam dagli utenti. E Facebook ha tenuto anche un approccio più gentile sul divieto delle applicazioni. In precedenza, quando un'applicazione varcava la soglia spam sarebbe stata semplicemente cancellata. Ora Facebook taglierà solo il canale di comunicazione che sta producendo lo spam. E se la domanda è da considerarsi spam attraverso i canali di comunicazione multipli, Facebook sta anche introducendo una nuova modalità di 'disabilitazione' che darà ancora agli sviluppatori la possibilità di accedere alle loro applicazioni, anche se gli utenti non saranno in grado di usarla. Nei prossimi mesi, inoltre, verrà introdotto un nuovo sistema di valutazione basato sul ranking che permetterà di distinguere meglio le app di qualità da quelle scadenti. In particolare:
  • Migliore Feedback Metrics degli utenti. Oggi, Facebook sta iniziando un rollout di "News Feed" sulla scheda Insights per mostrare entrambi i feedback positivi degli utenti (ad esempio, i commenti, i like, i clic) e le reazioni degli utenti negativi (ad esempio, nasconde, segna come spam) sul contenuto. Le zone rosse e verdi di questi grafici forniranno indicazioni se la vostra applicazione è generalmente in regola o se la vostra applicazione sta ricevendo una notevole quantità di feedback negativo. Ci sarà l'aggiunta di ulteriori delucidazioni granulari per altri canali, nei prossimi mesi.
  • Applicazione granulare. Quando i sistemi di Facebook rilevano una quantità eccessiva di feedback negativi degli utenti, cercheranno di disattivare solo il canale di impatto sociale. Per esempio, se un'applicazione sta generando un sacco di feedback negativo tramite messaggi di chat, si agirà solo sulla capacità dell'applicazione di pubblicare in chat ma per il resto verrà lasciata l'applicazione intatta. Gli sviluppatori saranno in grado di appellarsi alle azioni di contrasto granulari. 
  • Nuove modalità di disabilitazione. Se Facebook ha bisogno di disabilitare un'applicazione (ad esempio, sta ricevendo feedback negativo attraverso canali multipli), ora sarà inserito in un Disabled Mode piuttosto che essere cancellata. Mentre sarà disabilitata, gli utenti non saranno in grado di accedere all'applicazione, ma lo sviluppatore sarà ancora in grado di accedere e testare l'applicazione, modificare le impostazioni e visualizzare Insights. Gli sviluppatori continueranno a essere in grado di appellarsi alle app disabilitate. 
Facebook, mentre pensa di fornire il feedback degli utenti più granulare aiuterà gli sviluppatori a costruire migliori esperienze, ed è importante notare che i suoi sistemi prendono in considerazione centinaia di diversi fattori, quindi non esiste una semplice formula per descrivere la quantità di troppo feedback. Facebook consiglia di concentrarsi sulla costruzione di grandi esperienze sociali, riducendo al minimo le esperienze negative e feedback. Nei prossimi mesi, Facebook darà l'esecuzione ad un modello di classifica più sofisticato  in cui l'importo della distribuzione dei contenuti sarà una funzione diretta della sua qualità. Un buon contenuto sarà visto da più persone, i contenuti poveri saranno visti da meno persone (e potenzialmente da nessuno). Facebook pensa che questo sia il diritto a lungo termine del modello, in quanto premia le applicazioni che si concentrano sulle grandi esperienze sociali, riducendo al minimo le esperienze negative.


Nessun commento:

Posta un commento