giovedì 28 aprile 2011

Bufala: il virus di Bush dal contatto peteivan che brucia l'hard disk


Continua puntualmente, a distanza di anni, l'ennesima riproposizione d'una vecchia bufala nata nel lontano 1994 e che su Facebook, grazie ai tanti utenti che hanno poco dimestichezza con questo genere di hoax, riprende vigore e diffusione. Stiamo parlando della favola del virus che distrugge il PC e diffuso attraverso un presunto contatto e-mail. Il testo del messaggio è più o meno il seguente, con aggiunta o meno di qualche condimento:
"VIRUS IN AGGUATO NELLA POSTA !!!!! FATE ATTENZIONE.******* Dite a tutti i Vuoi contatti , di NON accettare nè il contatto "" peteivan@hotmail.com """nè un video di Bush. iN REALTà SI TRATTA DI un hacker, formatta il computer, ti cancella i contatti e ti toglie la password alla posta elettronica. ATTENZIONE, se i tuoi contatti lo accettano, pure tu lo prenderai, così invia il messaggio urgentemente a tutti, questo è di molta importanza, semplicemente FAI "copia e incolla". URGENTISSIMO! PER FAVORE, INVIA QUESTO AVVISO A TUTTI I TUOI CONTATTI!!! Nei prossimi giorni devi stare attent@: Non aprire nessun messaggio con un allegato chiamato: Invito, indipendentemente da chi te lo invia. E' un virus che BRUCIA tutto l'hard disk del computer. Questo virus verrà da una persona conosciuta che ti aveva nei contatti. E' per questo che devi inviare questo messaggio ai tuoi contatti.. E' preferibile ricevere questo messaggio 25 volte che ricevere il virus e aprirlo. Se ricevi il messaggio chiamato: Invito, anche se è inviato da un amico, non aprirlo e spegni subito il computer. E' il peggior virus annunciato dalla CNN. 'Un nuovo virus è stato scoperto recentemente ed è stato classificato da Microsoft come il virus più distruttivo che sia MAI esistito. Questo virus è stato scoperto ieri pomeriggio dalla Mc Afee e non c'è rimedio contro questa classe di virus. Questo virus distrugge semplicemente il Settore Zero dell'Hard Disk, dove le informazioni vitali della sua funzione vengono conservate. INVIA QUESTA E-MAIL A CHI CONOSCI. COPIA QUESTO TESTO E INVIALO A TUTTI I TUOI AMICI. RICORDA: SE LO INVII A LORO, CI BENEFICI A TUTTI. URGENTISSIMO !!!"

Come scrive il giornalista antibufala Paolo Attivissimo sul suo blog, si tratta di catene che girano attraverso e-mail ed ora anche nella posta di Facebook. Prima di far girare le e-mail che ricevete controllate sempre. Sono anni che ogni tanto storie di questo tipo fanno capolino. Il metodo è sempre lo stesso: si tratta di messaggi che annunciano l'arrivo di un pericolosissimo virus riconoscibile dal titolo del messaggio o dal suo mittente. A volte vengono citati nomi di aziende (Microsoft, IBM, CNN, AOL) per conferire apparente autorevolezza all'appello, e cambia il titolo che l'e-mail pericolosissima dovrebbe avere, ma il principio è sempre uguale, pertanto ignorateli e avvisate chi ve li manda che si tratta di bufale. Non è dal titolo o dal mittente che si capisce se una e-mail è pericolosa o meno. Un e-mail infetta può avere qualunque titolo e qualunque mittente. Quindi appelli come questi sono del tutto inutili e fuorvianti, perché fanno pensare che soltanto e-mail con quel titolo o quel mittente siano pericolosi, creando una falsa sensazione di sicurezza. In realtà tutti i messaggi che ricevete vanno considerati a rischio, a prescindere dal titolo e dal mittente, e anche se provengono (apparentemente) da persone che conoscete. Gli avvertimenti veri a proposito di virus includono sempre un riferimento a una pagina di documentazione di un sito di produttori di antivirus e offrono dettagli precisi sul funzionamento del virus (ad esempio quali sistemi operativi ne sono colpiti, come agisce). Gli avvertimenti veri non contengono frasi ad effetto ma prive di qualsiasi significato tecnico come "virus di nuovissima generazione". Gli avvertimenti falsi, invece, non riportano mai una data, in modo da non scadere mai. I tempi di reazione delle società produttrici di antivirus sono ristretti: quando inizia a girare un nuovo virus, l'aggiornamento dell'antivirus e le firme del virus sono disponibili sui loro siti nel giro di poche ore. Basta fare una ricerca su Internet per scoprire che si tratta di un'hoax. Potete trovare gruppi su Facebook che riportano le stesse informazioni fasulle.

Nessun commento:

Posta un commento