mercoledì 19 gennaio 2011

Facebook disabilita la funzione di condivisione di indirizzi e numeri utenti


L'annuncio della condivisione dei contenuti agli sviluppatori di applicazioni, quali l'indirizzo fisico ed il numero telefonico degli utenti, aveva subito scatenato le polemiche più accese, mentre esperti in sicurezza informatica consigliavano a milioni di utenti la rimozione in massa di significative informazioni personali. Sembra che Facebook abbia deciso di accantonare temporaneamente l'aggiornamento del suo User Graph Project. Un post apparso sul developer blog di Facebook aveva assicurato la presenza di un avviso contenente le specifiche richieste di ciascuna delle applicazioni, con le varie tipologie di dati da inviare ai relativi gestori, ma ciò non era stato sufficiente per rassicurare gli utenti sulla condivisione di contenuti ritenuti sensibili.

Ecco cosa leggiamo nel nuovo annuncio (tradotto) postato nelle scorse ore da Facebook:
"Venerdì scorso, abbiamo ampliato le informazioni che si decidono di condividere con siti esterni e applicazioni, inclusi il vostro indirizzo e numero di cellulare. Con questa modifica, si potrebbe, per esempio, condividere facilmente il vostro indirizzo e il telefono cellulare con un sito di shopping per semplificare il processo di checkout, o registrarvi per gli avvisi up-to-the-minute su offerte speciali direttamente sul vostro cellulare. Come per le altre informazioni che si condividono attraverso il nostro processo di autorizzazioni, è necessario scegliere in modo esplicito la condivisione dei dati prima che qualsiasi applicazione o sito web possa accedervi, e non è possibile condividere l'indirizzo o il numero di cellulare degli amici con le applicazioni. Inoltre, come altri dati che si mettono a disposizione di applicazioni di terze parti e siti web, è sempre possibile vedere chiaramente e organizzare i modi come i vostri dati vengono utilizzati nella Dashboard delle applicazioni. Durante il fine settimana, abbiamo avuto qualche feedback utile che possa rendere le persone più chiaramente consapevoli di quando si concede l'accesso a tali dati. Siamo d'accordo, e stiamo facendo le modifiche per garantire l'accesso solo alla condivisione di queste informazioni quando si intende farlo. Lavoreremo per il lancio di questi aggiornamenti non appena possibile, e sarà temporaneamente disattivata questa funzione fino a quando tali modifiche non sono pronte. Non vediamo l'ora di ri-abilitare questa funzione migliorata nel corso delle prossime settimane."
Il video di seguito illustra il funzionamento della Dashboard delle applicazioni menzionata da Facebook:



La finestra di dialogo non era particolarmente chiara, con la specifica richiesta d'accesso alle informazioni non immediatamente visibile agli utenti più superficiali. Facebook si è trovato d'accordo con queste obiezioni e dopo aver ascoltato alla maggior parte delle critiche ricevute, ha deciso di sospendere l’accesso alle notizie riservate da parte degli sviluppatori di terze parti, aggiungendo che una versione migliorata del servizio uscirà tra qualche settimana. Questa mattina, Facebook ha annunciato dunque di aver temporaneamente disabilitato la funzione di condivisione, cercando di rilanciarla nelle prossime settimane dopo aver effettuato alcune modifiche. La soluzione migliore sarebbe quella di consentire agli utenti di fornire questi dati, tramite un menu a discesa o una casella di controllo, quando scelgono di aggiungere un'applicazione.

Nessun commento:

Posta un commento