domenica 19 dicembre 2010

Spam: [Scena di SESS0 CON BELEN censurata in NATALE IN SUDAFRICA! VIDEO VERAMENTO SPINTO!!]


Continuano a proliferare le pagine spam su Facebook che promettono delle visualizzazioni incredibili. Non indaghiamo sul perché un utente clicchi e si iscriva ad una pagina che le promette particolari visualizzazioni, ma analizziamo questa nuova pagina spam che si sta diffondendo su Facebook e che sfrutta, come al solito, la curiosità morbosa della gente ed un evento contemporaneo. Infatti, dopo la bufala "[da non credere] guarda il video hard di belen rodriguez", è ancora la bella Belén Rodríguez ad essere presa di mira. Belen Rodriguez è la star del cinepanettone di quest'anno targato Neri Parenti, il 27esimo per l'esattezza, Natale in Sudafrica.


La pagina in questione s'intitola: "Scena di SESS0 CON BELEN censurata in NATALE IN SUDAFRICA! VIDEO VERAMENTO SPINTO!!". Come sempre si tratta di una delle solite pagine 'scioccanti', che promette di mostrare un presunto video hard censurato che vedrebbe impegnata Belen Rodriguez in acrobazie erotiche sul set del film Natale in Sudafrica. Il filmato in questione fa gola al mondo del web che, di fronte alla fantomatica promessa, clicca in massa sulla pagina. Ma per visionarlo ecco che una fastidiosa finestrella impone di “condividere” la pagina stessa. Il tasto "Mi piace", inoltre, è nascosto sotto il pulsante PLAY del falso video di YouTube.


Il Like-Jacking è il trucco col quale vengono indotti gli utenti di Facebook a cliccare su "mi piace" tramite il pulsante like, che può essere nascosto dietro un'immagine o un pulsante con altro nome, su pagine esterne al social network, ma che spesso ripropongono un aspetto simile a quello di Facebook per far credere di essere all'interno del sito di social networking. Se clicchiamo sul link che si presenta in bacheca, naturalmente non visualizzeremo alcun video. Facebook per contrastare il fenomeno, ci avverte con un messaggio preventivo:
"Per proteggere la sicurezza e la privacy del tuo account Facebook, ricordati di inserire la tua password solo sul vero sito di Facebook. Accertati inoltre di scaricare software solo da siti che ritieni affidabili. Per maggiori informazioni sulla navigazione sicura in Internet, visita la nostra Pagina sulla Protezione. Puoi anche dare un'occhiata agli articoli di Wikipedia su malware e phishing."

In realtà, chi ha cliccato sul tasto "Mi piace", non installerà alcun virus, ma ha soltanto contribuito ad aumentare il numero degli iscritti alla pagina. Inoltre la pagina viene utilizzata per promuovere altro sito internet. Per rimuovere la propria iscrizione alla pagina, loggati su Facebook, potete cliccare su questo link http://www.facebook.com/editprofile.php?sk=interests. Per visualizzare la pagine preferite potete collegarvi a questa pagina http://www.facebook.com/pages/browser.php. Cercate qualsiasi pagina che non riconoscete ed appena l'avrete individuata rimuovetela dalle vostre preferenze. Non dimenticate, inoltre, di rimuovere il post della pagina che avevate condiviso sulla vostra bacheca. Siate sempre cauti quando vi trovate su un sito nella grafica simile a quello di Facebook ma il cui url non inizia con www.facebook.com. Di seguito un frammento del codice php della pagina


Come è possibile notare, dietro queste pagine c'è un vero e proprio business, dove dei siti internet mettono a disposizione di altri siti il codice HTML da utilizzare per creare e diffondere le pagine spam. Il nostro consiglio, come al solito, è quello di diffidare dalle pagine che promettono visualizzazioni 'incredibili' solo dopo aver cliccato sul like (adesso camuffato da falso video) e solo dopo aver condiviso la pagina sulla vostra bacheca per diffondere lo spam. 

Nessun commento:

Posta un commento