sabato 1 maggio 2010

Facebook a pagamento: i gruppi che truffano gli utenti


I gruppi creati per raccogliere utenti contro Facebook a pagamento sono tra i più popolari sul social network, migliaia di utenti si iscrivono credendo alle voci secondo cui Facebook averebbe intenzione di introdurre un abbonamento a pagamento. Ovviamente gli utenti più esperti non hanno mai creduto a queste voci e a queste iniziative, il Telegraph riporta anche le dichiarazioni di un portavoce di Facebook che ancora una volta afferma che il social network è gratuito e l’azienda non ha nessuna intenzione di introdurre abbonamenti a pagamento.

La bufala di Facebook a pagamento è  vecchia quanto il sito di social networking, ma con il tempo si è evoluta e qualcuno ha avuto la brillante idea di sfruttarla per promuovere i suoi affari. Tutto è cominciato come una delle più classiche catene di Sant’Antonio. Gli utenti ricevevano un messaggio di posta sul proprio profilo Facebook che recita più o meno così:

"Facebook è recentemente diventato molto sovrappopolato e quindi estremamente lento. I dati dimostrano che il motivo dei rallentamenti è che ci sono troppi membri non attivi. Se siete attivi, siete pregati di inviare questo messaggio a 15 altri utenti utilizzando Copia-Incolla. Chi non invia questo messaggio entro 2 settimane verrà eliminato senza esitazione per creare più spazio. Fondatore di Facebook, Mark Zuckerberg".

In fin dei conti questo tipo di messaggi sono innocui e l'unico problema è far brutta figura con l'amico al quale si inoltra il messaggio. Ma esistono dei gruppi creati appositamente per far soldi. Uno di questi è [NOTIZIA UFFICIALE] FACEBOOK A PAGAMENTO DAL 1 MAGGIO! ECCO COME EVITARLO!.


Nelle info del gruppo leggiamo:

"Lo spazio per gli utenti Facebook è arrivato ad occupare tutte le risorse, quindi sarà consentito un solo account per ogni persona, per non essere convertiti a pagamento seguite la seguente procedura:
1) Invita tutti ituoi amici a questo gruppo, nessuno escluso, per renderli compatibili col tuo profilo gratis.
2) Vai sul sito http://www.facebookgratis.xxxx e completa la procedura.
3) Torna al tuo profilo Facebook, comparirà una icona che conferma il tuo account non diventerà a pagamento".

Se seguirete le istruzioni sarete rimandati ad un sito esterno che introduce la procedura per mantenere gratuito il vostro profilo Facebook e successivamente invitati ad effettuare un test. Completato il test dovrete inserire il vostro numero di cellulare. L'unica cosa che otterrete è un'abbonamento a loghi e suonerie e dunque una decurtazione del credito telefonico della vostra sim. Questo dopo aver inserito il vostro numero di telefono e il Codice PIN, inviato al vostro cellulare dal sito.


A prescindere dal fatto che siamo giunti al primo Maggio (ma già è pronto il gruppo con scadenza a Giugno 2010), i dirigenti di Facebook hanno sempre smentito qualunque genere di notizia legata ad un eventuale passaggio di Facebook a pagamento. Insomma, lanciare allarmi di questo ed altro genere è solo un modo per attirare persone sui siti in questione. 

Diffidate dai gruppi che si spacciano per referenti ufficiali ed indicano procedure per evitare che il vostro account venga disattivato, tutto falso. Facebook non sara' mai a pagamento perchè vorrebbe dire la sua totale chiusura, dato che la maggior parte degli utenti andrebbero via. Ricordiamo che Facebook guadagna con la pubblicita', con i capitali di terzi e con la sua diffusione. Prestate attenzione dunque a questi gruppi-truffa! Non fatevi prendere in giro. Aprite gli occhi e non contribuite alla loro diffusione. Via: Tutto Tech

Nessun commento:

Posta un commento