lunedì 16 ottobre 2017

IT security, report McAfee Labs: sanità e Facebook in mirino crimine


Il rapporto di McAfee, società indipendente di sicurezza IT, vede nel settore Healthcare il maggior numero di cyber attacchi nel 2016 e 2017. Faceliker manipola gli account Facebook per promuovere notizie, siti web e pubblicità. McAfee Inc. ha pubblicato il report McAfee Labs sulle minacce: settembre 2017, che prende in esame l’aumento del malware basato su script, suggerisce cinque comprovate best practice per il rilevamento delle minacce, fornisce un’analisi dei recenti attacchi di ransomware WannaCry e NotPetya, studia le tipologie di attacchi segnalati nei vari settori e rivela le tendenze di crescita di malware, ransomware, malware mobile e altre minacce nel Q2.

martedì 29 agosto 2017

Aruba, come rendere Internet più affidabile: certificati SSL e HTTPS


I certificati SSL sono usati su milioni di siti web per garantire sicurezza e riservatezza delle transazioni online. Tuttavia, ci sono alcuni problemi che possono verificarsi con la loro distribuzione che causano la visualizzazione di messaggi di errore. Gli errori di connessione SSL si verificano quando si tenta la connessione a un sito web e il browser (client) non è in grado di stabilire una connessione sicura al server del sito. Sarà capitato a molti di notare, a partire da gennaio, un messaggio di avvertimento, che i browser Chrome e Firefox hanno iniziato a mostrare nella barra dell’indirizzo proprio accanto al dominio, che identifica i siti che non utilizzano il protocollo HTTPS (HyperText Transfer Protocol over Secure Socket Layer): “connessione non sicura”.

mercoledì 23 agosto 2017

Kaspersky Lab, diffusione exploit nel Q2 2017: oltre 5 mln di attacchi


Kaspersky Lab ha annunciato il suo ultimo rapporto trimestrale sulle minacce, dimostrando che i cyber criminali hanno lanciato una vasta gamma di nuovi e migliorati strumenti dannosi, tra cui numerosi exploit zero-day e due attacchi malware senza precedenti. I truffatori hanno iniziato ad utilizzare attivamente il Trojan banking Asacub, distribuendolo tramite SMS spam. Gli aggressori hanno continuato a caricare sul Google Play nuove applicazioni dannose attraverso il modulo maligno Ztorg. Nel secondo trimestre del 2017 è stato registrato anche un aumento dell’attività di Trojan destinati a rubare i soldi degli utenti utilizzando il meccanismo degli abbonamenti a pagamento (il cosiddetto “Wap billing”).

sabato 5 agosto 2017

ESET, trojan Submelius attacca Google Chrome: rilasciato update 60


Gli utenti in diversi paesi dell'Europa centrale e del Sud America che guardano video online sono colpiti da un trojan che reindirizza gli spettatori ad un nuovo URL con contenuti dannosi. Il reindirizzamento, spiega ESET, avviene quando le potenziali vittime tentano di visualizzare il video. In quel momento si apre una nuova finestra che chiede di scaricare un'estensione dal negozio online di Google. E la finestra dannosa non si fermerà fino a quando la vittima non cede. Si chiama Chromex.Submelius il malware che reindirizza il browser dell'utente verso un indirizzo specifico con contenuti dannosi, veicolato principalmente attraverso Google Chrome, attualmente uno dei browser più utilizzati al mondo.