martedì 3 dicembre 2019

Aruba, utenti PEC nel mirino del crimine informatico: come difendersi


Nelle ultime settimane si è sentito parlare di diverse “campagne di attacco” a opera di cybercriminali che diffondono malware e virus via web e di tecniche avanzate di phishing per rubare dati agli utenti. Frodi informatiche di questo tipo fanno leva soprattutto sull’attendibilità del mezzo utilizzato per diffondersi. Ecco perché, oltre alla e-mail tradizionale, anche la Posta Elettronica Certificata è diventata uno dei canali attraverso cui vengono veicolate queste campagne. A lanciare l’allarme è AssoCertificatori, Associazione dei Prestatori Italiani di Servizi Fiduciari Qualificati e dei Gestori Accreditati, che ha pubblicato una nota stampa per denunciare questo tipo di attività criminali.

mercoledì 27 novembre 2019

Datto, attacchi ransomware: costi in crescita fino al 200% per le PMI


Il ransomware, ovvero un tipo di virus che cripta i dati, sta provocando il caos nelle piccole e medie imprese (PMI) con costi di inattività crescenti. Il costo della sospensione di servizio causato dal ransomware è 23 volte superiore rispetto alla richiesta stessa di riscatto. Non conoscono interruzioni gli attacchi ransomware, che causano invece tempi di fermo e inattività alle PMI, con conseguenti costi e danni in termini di produttività, oltre che di reputazione. È quanto emerge dall'ultimo report globale di Datto, provider di tecnologie per MSP leader nel mercato IT internazionale, che ha annunciato i risultati della sua ricerca annuale Global State of the Channel Ransomware Report.

giovedì 14 novembre 2019

ACHAB, Webroot rileva che Windows 7 è a rischio: +70% le infezioni


Secondo il recente Threat Report di Webroot le infezioni sono in crescita di oltre il 70%. Il rapporto di Webroot, società di Smarter Cybersecurity®, deriva da metriche acquisite e analizzate dall’architettura avanzata di machine learning basata sul cloud. Webroot, azienda del gruppo Carbonite, ha condiviso i risultati del suo ultimo Threat Report: Mid-Year Update, lo studio che intende esplorare l’evoluzione del panorama della cybersecurity. Sulla base dei trend osservati durante la prima metà del 2019, è emerso che 1 link su 50 è malevolo, quasi un terzo dei siti di phishing utilizza il protocollo HTTPS e gli exploit di Windows® 7 sono cresciuti più del 70% a partire da gennaio.

martedì 22 ottobre 2019

WatchGuard: rilevare malware 0-day in pochi minuti? Ora è possibile


Nuove funzionalità di mitigazione delle violazioni basate sull’intelligenza artificiale permettono ai fornitori di soluzioni IT e alle medie aziende di rilevare e rimediare automaticamente alle minacce zero day e al malware evasivo in pochi minuti. Parte di ciò che rende la cybersecurity così difficile da raggiungere è che i malware sono in continua evoluzione. WatchGuard® Technologies, fornitore globale di soluzioni di intelligence e sicurezza delle reti, Wi-Fi sicuro e autenticazione multi-fattore (MFA), ha annunciato una serie di aggiornamenti alla sua piattaforma di correlazione e risposta alle minacce ThreatSync con l’ultima release di Threat Detection and Response (TDR).