venerdì 12 agosto 2016

Microsoft Patch day agosto: nove bollettini risolvono 34 vulnerabilità


Come parte del suo Patch Day di agosto, Microsoft ha rilasciato 9 bollettini di sicurezza, cinque dei quali dei quali classificati con livello di gravità Critico e i restanti Importante per affrontare 34 vulnerabilità nel suo software, rendendo questo pacchetto di correzioni uno dei più leggeri del 2016 in termini di numero di patch. A parte alcune gravi vulnerabilità in Windows, così come in alcuni dei prodotti Microsoft di punta come Office, Skype, Internet Explorer e Edge, non ci sono zero-day o vulnerabilità divulgate pubblicamente questo mese. Risolte gravi vulnerabilità in Microsoft Edge e IE che possono consentire l'esecuzione di codice da remoto. Di seguito i bollettini sulla sicurezza di agosto in ordine di gravità.

martedì 9 agosto 2016

Da Check Point prima protezione 0-day in real time per browser Web


La nuova soluzione combatte i malware più sofisticati, gli attacchi phishing e i tentativi di furto di credenziali. I primi dati trapelati dal report SANS sottolineano la necessità di nuove difese. Affrontare la crescita esponenziale dei malware via Web, degli attacchi di phishing e di social engineering. Per questo, Check Point® Software Technologies Ltd. (NASDAQ: CHKP) lancia SandBlast Agent for Browsers dotato della tecnologia Zero Phishing. Ultimo arrivato della linea di soluzioni all’avanguardia SandBlast, SandBlast Agent for Browsers è stato studiato per difendere gli utenti da queste minacce in continua evoluzione, inserendo nel browser alcune componenti chiave del modello di sicurezza.

giovedì 14 luglio 2016

Microsoft Patch day luglio: undici bollettini risolvono 49 vulnerabilità


Come parte del suo Patch Day di luglio, Microsoft ha rilasciato 11 bollettini di sicurezza, sei dei quali classificati con livello di gravità Critico e i restanti Importante, per affrontare 49 vulnerabilità nel suo software, tra cui Windows, Office, .NET framework, Microsoft Edge e Internet Explorer. La serie di patch includono, inoltre, un aggiornamento per Adobe Flash Player incorporato in Internet Explorer 10 e 11 su Windows 8 e Internet Explorer 11 ed Edge su Windows 10. Uno dei bollettini chiude una vulnerabilità che potrebbe consentire agli aggressori di bypassare la funzione Secure Boot di Windows se un utente malevolo acquisisce privilegi amministrativi e installa una policy sul sistema.

Recent Posts

Post più popolari