mercoledì 27 novembre 2019

Datto, attacchi ransomware: costi in crescita fino al 200% per le PMI


Il ransomware, ovvero un tipo di virus che cripta i dati, sta provocando il caos nelle piccole e medie imprese (PMI) con costi di inattività crescenti. Il costo della sospensione di servizio causato dal ransomware è 23 volte superiore rispetto alla richiesta stessa di riscatto. Non conoscono interruzioni gli attacchi ransomware, che causano invece tempi di fermo e inattività alle PMI, con conseguenti costi e danni in termini di produttività, oltre che di reputazione. È quanto emerge dall'ultimo report globale di Datto, provider di tecnologie per MSP leader nel mercato IT internazionale, che ha annunciato i risultati della sua ricerca annuale Global State of the Channel Ransomware Report.

giovedì 14 novembre 2019

ACHAB, Webroot rileva che Windows 7 è a rischio: +70% le infezioni


Secondo il recente Threat Report di Webroot le infezioni sono in crescita di oltre il 70%. Il rapporto di Webroot, società di Smarter Cybersecurity®, deriva da metriche acquisite e analizzate dall’architettura avanzata di machine learning basata sul cloud. Webroot, azienda del gruppo Carbonite, ha condiviso i risultati del suo ultimo Threat Report: Mid-Year Update, lo studio che intende esplorare l’evoluzione del panorama della cybersecurity. Sulla base dei trend osservati durante la prima metà del 2019, è emerso che 1 link su 50 è malevolo, quasi un terzo dei siti di phishing utilizza il protocollo HTTPS e gli exploit di Windows® 7 sono cresciuti più del 70% a partire da gennaio.