giovedì 19 settembre 2013

Privacy sui social network e identità digitali protette con Trend Micro


Nella nuova era dei social network solo il 16% degli utenti di Facebook controlla per proprie impostazioni sulla privacy e il 24% degli utenti si è pentito almeno una volta a posteriori di avere postato online alcune informazioni. Questo è quanto dichiarano gli intervistati in un recente sondaggio realizzato da Cint USA e commissionato da Trend Micro, leader globale nel software per la sicurezza, che conferma come il rischio nell’esporre e condividere troppe informazioni continui a rappresentare uno dei principali problemi per gli utenti dei social network. 

Estendendo ancora una volta la protezione online, Trend Micro affronta la gestione delle impostazioni sulla privacy di Facebook, Twitter e Google+, in modo da semplificarne l’utilizzo e aiutare gli utenti a prevenire la pubblicazione di post che potrebbero danneggiarli e rendere così la loro navigazione sui social più tranquilla e sicura. Trend Micro ha potenziato la propria tecnologia per la gestione della privacy sui social network, unica nel suo genere, per identificare meglio le impostazioni che possono lasciare trapelare in pubblico informazioni personali e inappropriate o che rendono la persona vulnerabile al furto di identità. 

In questo modo Trend Micro offre agli utenti un controllo maggiore delle applicazioni che possono accedere ai dati personali, di chi può taggarsi o vedere le fotografie. Integrare queste funzionalità in una soluzione di sicurezza consumer è fondamentale se si pensa come - sempre in base ai dati Cint USA - solo il 16 per cento degli utenti di Facebook controlli le impostazioni sulla privacy e solo il 12 per cento di essi dichiari di modificare le proprie impostazioni ogni mese. Inoltre, il 30 per cento degli utenti di Google+ afferma di non aver mai controllato le impostazioni sulla privacy e il 34 per cento degli utenti di Twitter di non averle mai aggiornate del tutto. 



"Tutelare la privacy online è estremamente complesso e noi vogliamo intervenire prima che le persone pronuncino la fatidica frase: ‘Vorrei tanto non averlo fatto!’”, commenta Akihiko Omikawa, Executive Vice President, Global Business di Trend Micro. "Proteggere dai furti di identità, dai virus e garantire alle famiglie una sicurezza online totale sono concetti fondamentali che permeano tutte le soluzione di sicurezza Trend Micro. Se però non si capisce prima come gestire le impostazioni sulla privacy dei social network, nessun software sarà in grado di garantire la protezione della reputazione online. 

La prima linea di difesa per godersi con tranquillità la navigazione sui social è, infatti, saper gestire la propria privacy su questi nuovi canali. Trend Micro offre agli utenti dei social media un modo semplice per evitare di danneggiarsi da soli o rovinare la propria reputazione a causa della condivisione di troppe informazioni con un pubblico non desiderato". Con Trend Micro è ora possibile semplificare notevolmente le impostazioni sulla privacy per Twitter, Google+ e Facebook - sia su Mac che PC. Le impostazioni di Facebook possono essere gestite anche mentre si è in movimento tramite un app Android. 

Lo strumento di gestione della privacy dei social media è integrato in tutte le soluzioni per la sicurezza consumer della nuova famiglia di prodotti Trend Micro Titanium™ 2014. Per aiutare a combattere il furto di identità, la funzione di gestione delle password introdotta in Trend Micro Titanium Security 2014 comprende un browser sicuro appositamente progettato per gli acquisti online in sicurezza e per proteggere le operazioni di online banking. In base ai dati della ricerca USA Cint, mediamente una persona possiede 12 account che richiedono una password, ma nell’impostarla riciclano sempre le stesse 8 password in modo poco sicuro. 



Titanium Security 2014 è in grado di rilevare anche le email di spam che nascondono messaggi di phishing che possono indurre gli utenti a rivelare informazioni personali. Infine, le soluzioni personalizzate Trend Micro garantiscono funzioni di parental control affidabili per aiutare le famiglie a proteggere i bambini dai pericoli di Internet. Titanium Security 2014 consente ai genitori di limitare e filtrare l'accesso online dei propri figli, proteggendoli da siti web dai contenuti inappropriati o dannosi. La soluzione comprendere anche uno strumento per il monitoraggio del comportamento online dei minori - per aiutare i genitori a difenderli dal cyberbullismo o da incontri con malintenzionati in rete. 

Per chi possiede uno smartphone o un tablet Android, Titanium Security 2014 comprende un’app per la gestione della privacy su Facebook e la soluzione Trend Micro™ Mobile Security ideata per ritrovare un dispositivo perso o rubato, identificare le applicazioni mobile che possono rubare i dati, effettuare il back-up e ripristino dei dati memorizzati su un dispositivo e bloccare o cancellare i dati da remoto.inori - per aiutare i genitori a difenderli dal cyberbullismo o da incontri con malintenzionati in rete. 

Titanium Security 2014 rappresenta una famiglia di soluzioni di sicurezza personalizzabili, nate da 25 anni di esperienza di Trend Micro quale leader nella sicurezza Internet, che forniscono una protezione unica sul mercato da virus e minacce online, identificando e bloccando i link pericolosi rispetto a siti web, social network, email e instant messaging. Secondo l'ultimo rapporto di AV Comparatives, Trend Micro Titanium offre la più ampia combinazione di privacy e protezione delle minacce Web per Facebook, Google+ e Twitter, sia in ambito PC che MAC. 

Trend Micro Titanium è in grado di offrire la massima protezione dalle minacce Web per Facebook, Google+ e Twitter anche in base all’ultimo rapporto Verzprog. "La vita è già abbastanza complessa senza doversi preoccupare della propria reputazione online, dei dati sui social network o della protezione della propria identità", aggiunge Omikawa . "Trend Micro ha voluto rendere tutto più facile e affrontare questa grande sfida con Titanium Security 2014; una soluzione completa che fornisce agli utenti una protezione all-in-one per PC, Mac e dispositivi mobili rispetto praticamente ad ogni azione che può essere condotta online, così anche la propria identità digitale sarà finalmente al sicuro”.

7 commenti:


  1. mac cosmetics, http://www.maccosmetics.in.net/
    ravens jerseys, http://www.baltimoreravensjerseys.us/
    christian louboutin uk, http://www.christianlouboutinoutlet.org.uk/
    louis vuitton outlet store, http://www.louisvuittonoutletstore.name/
    tory burch shoes, http://www.toryburchshoesoutlet.com/
    ray ban sunglasses, http://www.rayban-sunglassess.us.com/
    soccer jerseys wholesale, http://www.soccerjerseys.us.com/
    juicy couture tracksuit, http://www.juicycoutureoutlet.net/
    nba jerseys, http://www.nbajerseys.us.com/
    ray ban sunglasses, http://www.raybansunglass.co.uk/
    new balance shoes, http://www.newbalanceshoes.in.net/
    mizuno shoes, http://www.mizunorunningshoes.us/
    true religion jeans outlet, http://www.truereligionjeansoutlets.us.com/
    nike free run uk, http://www.nikefreerunning.org.uk/
    michael kors handbags outlet, http://www.michaelkorshandbagsoutletstore.us.com/
    true religion jeans, http://www.truereligionjeansoutlets.us.com/
    michael kors factory outlet, http://www.michaelkorsfactoryoutlet.us.org/
    pittsburgh steelers jersey, http://www.pittsburghsteelersjersey.com/
    ed hardy clothing, http://www.edhardy.us.com/
    instyler, http://www.instylerionicstyler.com/
    ralph lauren outlet, http://www.ralphlaurenoutlet.in.net/
    cheap football shirts, http://www.cheapfootballshirt.org.uk/
    ralph lauren polo, http://www.ralphlaurenoutlet.in.net/
    converse shoes, http://www.converseshoes.us.com/
    calvin klein underwear, http://www.calvinklein.in.net/
    toms outlet, http://www.toms.us.com/
    asics,asics israel,asics shoes,asics running shoes,asics israel,asics gel,asics running,asics gel nimbus,asics gel kayano
    ray ban,rayban,occhiali ray ban,ray-ban,ray ban occhiali,ray ban sunglasses

    RispondiElimina