giovedì 23 febbraio 2012

Nuovo attacco phishing a utenti di Poste Italiane con conto bancoposta


E' stato segnalato un nuovo attacco phishing agli utenti di Poste Italiane. Nelle email che si potrebbero ricevere si viene avvisati che la propria carta bancoposta è stata temporaneamente bloccata e per abilitarla alle ultime misure di Sicurezza Web, bisogna seguire un link riportato all'interno della email. In particolare si legge: "Gentile Cliente, Desideriamo informarla che la tua carta bancoposta e stata temporaneamente bloccata. Abilita la tua carta di bancoposta alle ultime misure di Sicurezza Web, segui il link riportato per abilitare la tua carta alle transazioni autenticate protette dal protocollo SSL3 e dalla tua password persoanle [LINK] Per proteggere contro l`uso fraudolento della carta, la banca ha adottato la soluzione Sicurezza Web © Poste Italiane 2012".


Se clicchiamo sul link veniamo rimandati alla pagina di phishing che riproduce la pagina di login ufficiale di Poste Italiane, dove leggiamo: "Per poter usufruire dei servizi online di Poste.it occorre prima identificarsi. Inserisci negli appositi spazi il tuo nome utente e la password. Per utilizzare i servizi online e in caso di mancato accesso o non funzionamento dei servizi è necessario [...] Qualora i problemi persistano è possibile contattare il Call Center al numero verde 803.160* (dal lunedì al sabato dalle ore 8.00 alle ore 20.00) effettuando la scelta "3" per i Servizi Internet. In alternativa può inviare un messaggio da questa pagina web indicando il suo nome e cognome, un recapito telefonico e la fascia oraria preferita per essere contattato [...]"


Come si legge nella pagina dedicata alla sicurezza di Poste Italiane: "Poste Italiane non chiede mai, attraverso messaggi di posta elettronica, lettere o telefonate, di fornire i codici personali, i dati delle carte di credito o della carta Postepay. Pertanto, non è opportuno rispondere a e-mail, lettere o telefonate che abbiano come oggetto la richiesta di dati personali. In presenza di richieste di questo tipo è opportuno informare immediatamente Poste Italiane chiamando il numero gratuito 803.160 (chiamata gratuita da rete fissa; chi invece accede da rete mobile al servizio dovrà comporre il n. 199.100.160 ed il costo è pari al massimo a euro 0,60 al minuto più euro 0,15 alla risposta). Controllate sempre l'URL nel browser, in modo da essere certe di trovarvi sul vero sito di Poste Italiane e tenete costantemente aggiornato il vostro browser Web.

Nessun commento:

Posta un commento