domenica 10 aprile 2011

Stalkers, pericolosa applicazione spam attraverso post e foto tag


Un nuova applicazione spam si sta diffondendo in queste ore grazie alla curiosità e alla poca attenzione da parte degli utenti di Facebook. Stiamo parlando delle applicazioni "Stalkers" che su Facebook pretendono di mostrare chi ha guardato il vostro profilo. E' incredibilmente forte la tentazione per l'utente Facebook di credere che sarà in grado di vedere ogni volta che qualcuno visiterà il proprio profilo, ma come abbiamo sempre ripetuto ciò è impossibile. Le applicazioni che girano per la rete sociale recentemente sono un misto di phishing, truffe e spam. Ecco come si presenta una delle ultime false applicazioni che fa parte d'una serie che fà riferimento all'indirizzo http://bajaa9.****/b/ e che su Facebook viene camuffato da uno short URL http://apps.facebook.com/ertghy**/:


Se diamo il consenso l'applicazione potrà accedere alle nostre informazioni di base che includono nome, immagine del profilo, sesso, reti, ID utente, lista degli amici e qualsiasi altra informazione per la quale la privacy è impostata su "Tutti". Pubblicare elementi sulla nostra bacheca, quali messaggi di stato, note, foto e video. Accedere ai nostri dati in qualsiasi momento, anche quando non stiamo utilizzando l'applicazione, nonchè accedere alle nostre foto e ai video, dunque una sostanziosa raccolta di dati.


L'applicazione provvederà a generare un post in bacheca, in maniera da essere visibile a tutti i nostri amici. E a creare una serie di foto nelle quali verranno taggati gli amici, in maniera tale da indurre quest'ultimi a cliccare a loro volta sull'applicazione spam. Negli ultimi due anni, una pletora di applicazioni hanno pretendono di fornire agli utenti informazioni su chi sta guardando le loro foto, chi ha letto attentamente i loro post sulle bacheche, e in generale, chi è "segue" loro.


Tutte queste applicazioni sono fasulle. In realtà, non è nemmeno possibile per un applicazione Facebook raccogliere questo tipo di dati secondo le attuali condizioni di Facebook. "Facebook non fornisce applicazioni o gruppi con i mezzi tecnici per permettere alle persone di tenere traccia delle visite di profilo o di visualizzare statistiche su quante volte un particolare contenuto sia stato visto e da chi", Facebook ha scritto in risposta a una domanda sul fatto se davvero le apps stalker esistono, "Se viene presentata un'applicazione che fornisce questa funzionalità, segnalate l'applicazione", continua Facebook.


Se siete caduti nella trappola vi consigliamo di cancellare immediatamente le foto generate dall'applicazione spam, dove sono stati taggati i vostri amici e di bloccare l'applicazione cliccando direttamente su questo link. Il consiglio è quello di bloccare l'applicazione anche per coloro che non l'hanno utilizzata, in modo che la stessa non potrà interagire col vostro profilo anche nel caso in cui uno dei vostri amici ha deciso di utilizzata. In definitiva possiamo solo dirvi che non vale la pena provare queste applicazioni perchè potrete avere solo problemi. Non cadete in queste applicazioni che pretendono di dirvi chi sta guardando il vostro profilo, prima di cliccare su qualsiasi applicazione riflettete e controllate sempre i dati per i quali le applicazioni chiedono accesso. Se lo ritenete opportuno condividete il nostro post per avvertire più utenti possibili del nuovo tentativo di spam su Facebook.

Nessun commento:

Posta un commento