giovedì 21 aprile 2011

Profilo invita ad introdurre i dati dell'account Facebook su falsa pagina


Un altro tentativo di truffa su Facebook, sempre legato ai dati degli utenti. Si tratta della "tradizionale" truffa, che va sotto il nome di phishing, utilizzata per carpire in maniera truffaldina le informazioni degli internauti. Il metodo è sempre lo stesso, tramite pagine false di Facebook, inducono gli utenti ad inserire i loro dati per accedere al loro account, per poi rubare indirizzi e-mail ed inviare spam. Il funzionamento del phishing è molto semplice, infatti i malintenzionati postano un commento su una pagina che conta centinaia di migliaia d'utenti su Facebook, dove suggeriscono un link da seguire per poi inserire i dati personali, come mail e password di accesso.


Ecco cosa leggiamo su uno dei post in questione: "vai su www.colora******.altervista.org effettua l'accesso normalmente e vedi li puoi contattare lo staff c'è scritto in alto e fatti mettere l'account sotto controllo". Se introduciamo i nostri dati nella pagina farlocca, daremo in mano il nostro account allo spammer di turno, dopo essere rimandati alla home di Facebook (come rassicurazione per l'utente).


Il phishing è un messaggio o un sito web (come in questo caso) che cerca di ingannarvi presentandosi come una fonte legittima, ad esempio Facebook stesso, nell'intento di indurvi a rivelare i vostri dati personali. Per segnalare un sito web contraffatto a Google potete cliccare su questo link. Quando trovate una pagina che ne simula un'altra allo scopo di acquisire informazioni personali degli utenti, compilate il seguente modulo per segnalarla al team per la navigazione sicura di Google. Le informazioni contenute nella segnalazione verranno trattate in conformità alle norme sulla privacy di Google.


Il numero e la sofisticazione delle truffe di phishing inviato ai consumatori continua ad aumentare in modo drammatico. Se vi imbattete in un messaggio o link sospetto, non fornite le informazioni richieste e controllate sempre l'URL sulla barra degli indirizzi.

Nessun commento:

Posta un commento