sabato 26 febbraio 2011

L'antispam di Facebook blocca un'applicazione da 3,6 milioni d'utenti


Breakup Notifier è l’applicazione-cupido che avvisa gli utentei di Facebook via email non appena viene modificata la situazione sentimentale sul social network. Adesso non soltanto sarà possibile modificare lo stato sentimentale utilizzando le due nuove opzioni introdotte, ma potrete sempre essere aggiornati via email non appena viene modificata la situazione sentimentale su Facebook. Per far ciò dovrete accedere al sito dell'applicazione, effettuare il login Facebook e attendere che l’app carichi il vostro elenco amici. Al momento Facebook ha però bloccato l'accesso all'applicazione, come si legge sul sito.


A quanto pare il motivo della sua rimozione secondo un post sul sito di Tech Crunch, che ha pubblicato il contenuto della e-mail spedita da Facebook al creatore di Breakup Notifier Dan Loewenherz, è da ricercarsi nell’ampio traffico generato (più di 100.000 utenti in meno di 24 ore) dalla sua applicazione:
"Per garantire un'esperienza utente positiva sulla piattaforma, utilizziamo schermi routine automatizzati che verificano i feedback degli utenti, il machine learning, vari algoritmi e in considerazione di questi, rimuoviamo le applicazioni spam. Ad esempio, se un'applicazione sta facendo un numero eccessivo di chiamate Stream.publish e la ricezione di un gran numero di segnalazioni degli utenti, essa può essere rimosso dai nostri sistemi automatizzati per proteggere l'esperienza utente e l'ecosistema della piattaforma."


Con 3.673.484 milioni di utenti, il sistema ha individuato l’applicazione come un possibile spam e, per contrastare eventuali usi fraudolenti dei contatti e dei feedback degli utenti, il sistema impedisce in automatico l’uso di tale applicazione. Per cui, secondo Facebook, il sistema immunitario del social network ha bandito l’applicazione di Loewenherz per il gran numero di chiamate API. Nonostante sia stato disabilitato anche il suo account personale, Loewenherz ha detto di essere disponibile a sostenere le istanze di Facebook. Non si tratta comunque dell'unica applicazione bloccata questa settimana: Facebook ha stoppato, anche se parzialmente, l'applicazione anti-fumo dell'olandese Blackmail Yourself.



Un portavoce di Facebook ha dato la seguente dichiarazione che chiarisce la portata del blocco di Yourself e spiega ciò che è successo attualmente con Breakup Notifier:
"Abbiamo sistemi automatizzati per garantire che le applicazioni su Facebook Platform forniscano agli utenti un'esperienza positiva, e stiamo attualmente esaminando la questione che riguarda Breakup Notifier. Inoltre, non è stata bloccata l'applicazione Blackmail Yourself. Alcune funzioni sono state temporaneamente disabilitate perchè questa settimana abbiamo lavorato con gli sviluppatori per garantire che l'applicazione rispetti tutte le nostre politiche, ma è stata e continua ad essere accessibile."

Nessun commento:

Posta un commento