domenica 23 gennaio 2011

Live Cams, il ritorno della falsa applicazione spam su Facebook


In queste ore, sta tornando a diffondersi su Facebook una nuova applicazione fasulla, dopo quella già disattivata delle scorse settimane, con la quale si promette la presunta possibilità di visualizzare una ragazza che si spoglia in webcam, spacciando questa per una applicazione funzionante. L'inganno è relativo, come al solito, al fatto che il post che si diffonde dà l'impressione di essere un video col pulsante PLAY. L'utente, come spesso accade, non riflette e clicca sul post, incuriosito dall'immagine 'attraente'.


L'applicazione si diffonde attraverso il post generato dai nostri amici quando forniscono il loro consenso


Se clicchiamo sul post veniamo rimandati alla pagina dell'applicazione, dove ci vengono chieste le seguenti autorizzazioni


LIVE CAMS chiede l'autorizzazione per:

Accedere alle tue informazioni di base
Includono nome, immagine del profilo, sesso, reti, ID utente, lista degli amici e qualsiasi altra informazione per la quale la privacy è impostata su "Tutti".

Pubblicare elementi sulla tua bacheca
LIVE CAMS può pubblicare messaggi di stato, note, foto e video sulla tua bacheca

Accedere ai tuoi dati in qualsiasi momento
LIVE CAMS può accedere ai tuoi dati quando non stai utilizzando l'applicazione


Se forniamo il consenso accediamo ad una pagina dove viene mostrata una ragazza pronta a mostrarsi in webcam


Se clicchiamo sull'immagine si aprirà una finestra di condivisione, ma in realtà a nostra insaputa, avremo già condiviso il post sulla bacheca attraverso la tecnica del clickjacking


Dopo aver eseguito la procedura, naturalmente non verrà visualizzata alcuna immagine da webcam, ma avremo soltanto contribuito a diffondere l'applicazione spam tra i nostri amici, nonchè a consegnare i nostri dati personali ad uno spammer. Per evitare che l'applicazione interagisca col vostro profilo, tramite i vostri amici, potete cliccare su questo link per bloccare l'applicazione. Se siede caduti nella trappola, oltre a bloccare l'applicazione, vi ricordiamo di rimuovere il post generato sulla bacheca. [Aggiornamento: block link non più funzionante].

Nessun commento:

Posta un commento