sabato 17 luglio 2010

Rubava foto di donne nude e le metteva sul web, denunciato dalla Polizia Postale


Aveva installato una webcam sotto il pavimento dello spogliatoio del solarium comunale del lungomare di Catania, e inviava le immagini di donne nude, riprese dal basso, a un sito Internet statunitense. Un catanese di 30 anni è stato identificato dalla polizia postale e denunciato per trattamento illecito di dati personali. Le indagini erano state avviate dopo la denuncia di una ragazza che aveva visto per caso sul web sue foto.

"Rubava" foto osè in un solarium di Catania e le metteva su Internet. L'uomo e' stato individuato e denunciato dopo le indagini delegate dalla procura al Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni della Sicilia Orientale. L'indagine e' partita dalla denuncia di una ragazza catanese che aveva rinvenuto alcune sue fotografie su un sito dai contenuti erotici che la ritraevano mentre era intenta a svestirsi all'interno dello spogliatoio del solarium comunale di piazza Europa. Gli investigatori, che hanno agito su direttive dal sostituto procuratore Angelo Busacca, hanno effettivamente rilevato all'interno della sezione "Erotismo" del sito svariate immagini catalogate per anno (dal 2002 al 2010) e per titolo.


Le foto erano state inviate dall'uomo negli Usa per partecipare ad una sorta di gara organizzata dagli amministratori del sito web denominata: "Operazione sottoveste. Siamo tutti agenti segreti... e ora siamo in azione". Un'accurata ricerca ha consentito di rilevare diverse immagini "rubate" nello spogliatoio e pubblicate dall'autore con il titolo "Solarium". I relativi fotogrammi sono stati prelevati da alcuni filmati che aveva realizzato con una telecamera nascosta posizionata nella cabina del solarium di Catania. La sezione del sito e' stata sequestrata. L'indagato, interrogato dagli inquirenti, ha ammesso la responsabilita' della pubblicazione.



Il regolamento di "Operazione sottoveste" prevede (secondo quanto stabilito dal Garante della privacy) che le foto che rappresentano persone devono essere inviate solo se le persone ritratte sono consapevoli della pubblicazione delle loro foto su internet e sono consenzienti (consenso che deve essere manifestato per iscritto in caso di dati sensibili), il mittente delle foto si assume la totale responsabilità delle foto inviate per la pubblicazione. L’informativa ed il consenso riguardano anche eventuali terzi, identificati o identificabili, ripresi nelle immagini. Fonte: Agi,/Cryogenteam

Nessun commento:

Posta un commento