venerdì 23 luglio 2010

Norton: attenzione ai download di software gratuiti, non sono sempre sicuri

Il software gratuito, noto con il termine "freeware", sta diventando sempre più diffuso tra computer e dispositivi mobili perché è facilmente accessibile in Internet. Tuttavia, la scelta di utilizzare software gratuito presenta anche un rovescio della medaglia. Nel caso del freeware si può dire che vale il vecchio detto "ricevi ciò per cui hai pagato". Un programma gratuito scaricatoi da Internet può contenere codice nocivo che potrebbe assumere il controllo del vostro computer oppure compromettere i vostri dati personali ed esporvi a possibile furto di identità. Attualmente alcuni freeware sono noti anche con il nome di widget.

Per quanto riguarda la sicurezza alcuni freeware sono sicuri, altri no. Spesso dipende dalla fonte. Nel freeware mancano alcune delle funzionalità standard che siamo abituati a trovare nel software: supporto tecnico, bug fix, patch scaricabili e definizioni dei virus, solo per citarne alcune. Gli utenti esperti possono essere in grado di comprendere e valutare i rischi associati all'utilizzo di freeware, ma quelli alle prime armi preferiscono evitare di esporsi a pericoli potenziali per i loro computer, file e informazioni personali. Le stesse aziende presso cui acquistate il software spesso offrono anche freeware.

Talvolta l'omaggio arriva sotto forma di un abbonamento di prova per consentirvi di testare un prodotto prima dell'acquisto. In altri casi, l'omaggio può essere utilizzato per tutto il tempo che vuoi, ma l'azienda è spesso motivata a cercare di vendervi upgrade del prodotto o altri software, e questo può risultare fastidioso. Il software gratuito distribuito dalle aziende molto note è generalmente sicuro, afferma Jeff Godlis, portavoce di i-SAFE, un'organizzazione che promuove la cultura della sicurezza in Internet. "Per utilizzarlo è necessario accettare un contratto di licenza", aggiunge. "Queste aziende hanno in genere un'ottima reputazione".


Il Web è affollato di siti che offrono gratuitamente widget e cosiddetti programmi open source (ovvero software che può essere modificato dagli utenti). Tuttavia, la sicurezza di questi programmi è abbastanza difficile da verificare. Alcune di queste applicazioni a costo zero contengono al loro interno spyware o adware oppure altre forme di codice nocivo, quali ad esempio viruses, worm o i cosiddetti Trojan Horse. Quindi a volte quando scaricate qualche freeware sul vostro computer da Internet, è possibile che nel vostro sistema si introduca anche del malware.

Un risultato può essere la distruzione dei vostri file importanti. Un altro rischio del freeware è un possibile attacco da parte di botnet, programmi nocivi che assumono il controllo del tuo computer in modo che malintenzionati possano sottrarre informazioni personali. Esistono anche programmi gratuiti che affermano di proteggere il vostro computer, i file e le informazioni dalle minacce online. Gli esperti però raccomandano di stare in guardia. "È rischioso utilizzare freeware come software per la sicurezza", avverte Vines. Egli consiglia di fare ricerche sull'azienda e i suoi prodotti prima di procedere al download.



Prima di pensare di scaricare freeware, fate qualche ricerca. Ad esempio, potete cercare in Google il nome del freeware o leggere informazioni su di esso nei forum di discussione. "Molto spesso se è presente qualche forma di software nocivo, confrontando i messaggi in varie posizioni sarà possibile scoprire se si tratta di malware", consiglia Tim Lordan, Executive Director della Internet Education Foundation, un'organizzazione non-profit dedicata all'educazione del pubblico sulle problematiche di Internet. È anche possibile leggere recensioni di programmi freeware sui siti commerciali che testano il software, quali CNET o ZDNet.

Cercate un marchio di garanzia. Scaricate solo da venditori conosciuti che partecipano a programmi di verifica in grado di confermare la legittimità del software. Ad esempio, TRUSTe è una di queste organizzazioni che offre ai venditori un logo del marchio di garanzia dopo che è stato completato un processo di valutazione. Cerca il logo TRUST e per verificare la sicurezza di un sito. Mantenete aggiornati i programmi per la sicurezza. Prima di scaricare qualsiasi cosa, è essenziale che nel computer sia in esecuzione un software antivirus e antispyware, avverte Lordan. Assicuratevi inoltre di scaricare e installare tutte le patch della sicurezza.


"Molti di questi software nocivi sfruttano le versioni precedenti del tuo software. Se è presente un punto debole nel sistema di sicurezza del tuo software, è importante applicare tutte le patch appropriate", spiega Lordan. Fate attenzione al freeware delle reti sociali. Un crescente numero di reti sociali, come MySpace e Facebook, offrono anche applicazioni che potete utilizzare mentre siete connessi a tali siti o scaricandole sul vostro computer. Tuttavia, rimangono tuttora quesiti aperti sulla sicurezza delle applicazioni freeware dei siti di social network perché non è mai possibile verificarli.

In fin dei conti, affidatevi al vostro istinto e al vecchio motto: nessuno dà niente per niente. Quindi, per iniziare cercate di scoprire perché il freeware che desiderate è gratuito. Il creatore vuole venderti qualcosa? Stanno testando la presenza di bug nel software o lo creano per diletto? Oppure il freeware è semplicemente un trucco per indurtvi ad aprire il vostro computer a virus o spyware? Adottate tutte queste precauzioni prima di scaricare, consiglia Lordan. "Proteggiti utilizzando gli strumenti adeguati sul tuo computer nel caso scarichi inavvertitamente qualcosa di sospetto”.

Fonte: http://cybercrimenews.norton.com

Tags: Consigli, Sicurezza, Sicurezza FacebookSpyware, Virus, Trojan, Botnet, Backdoor, Norton

Nessun commento:

Posta un commento