domenica 16 maggio 2010

Pagine sociali di Facebook: come la tutelare la propria privacy


Sul blog ufficiale di Facebook, alcune settimane fà sono state presentate e illustrate le Community Pages che, nella versione italiana, sono state chiamate Pagine Sociali. Si tratta di una nuova opportunità messa a disposizione dal popolare social network per creare dei nuovi poli di aggregazione intorno ad interessi comuni. Rispetto alle normali pagine di Facebook, le pagine sociali non fanno riferimento ad un’azienda, un personaggio pubblico o un’organizzazione, ma si focalizzano su un interesse che può essere condiviso da molte persone, come ad esempio la cucina, il calcio, un genere cinematografico, ecc.

Sebbene le pagine sociali sono ancora in versione beta, è già possibile iniziare a crearle. Molti utenti hanno utilizzato le Fan Page per una grande varietà di cose, che non hanno nulla a che fare con un uso più o meno ufficiale della pagina, sottraendo così iscritti alle pagine ufficiali. Sulla pagina sociale campeggia la seguente frase: «Stiamo cercando di fare in modo che questa Pagina sociale diventi una raccolta il più completa possibile delle informazioni disponibili su questo argomento. Se hai un interesse particolare per la pagina in questione, registrati. Ti faremo sapere quando potrai iniziare a inviare i tuoi commenti. Puoi anche aiutarci consigliandoci un articolo di Wikipedia adeguato o il Sito ufficiale dell'argomento in questione».


Inoltre, se è disponibile un contenuto Wikipedia per l'argomento in questione, esso verrà incluso in queste Pagine, dal momento che Facebook ha stabilito un accordo esclusivo con Wikipedia a tale fine. L'idea è quella di migliorare la user experience, trasformando i profili in mappe dinamiche di interesse ed affinità. Essendo queste Pagine Sociali di pubblico dominio, ovviamente sarà possibile impostare dei limiti per tutelare la propria privacy, andando sulla pagina dedicata alle informazioni personali e post. Il nostro consiglio è impostare su "solo amici"


Il vostro account sarà collegato in maniera automatica ad una pagina sociale, in base ai dati che avete specificato sul vostro profilo (informazioni personali riguardanti lavoro, studio e tempo libero). Per verificare e limitare l'asscociazione del vostro account alle pagine sociali, andate nella sezione dedicata alle informazioni personali, e se desiderate modificate opportunamente le vostre informazioni


Facebook può creare le pagine sociali anche in maniera automatica attingendo, per esempio, ai gruppi sparsi per il social network ed inviandone comunicazione al legittimo fondatore. Inoltre, se una fan page non rappresenta entità ufficiali come, un marchio o un'azienda,  Facebook informa l'utente fondatore che la pagina ufficiale del suo prodotto è stata attribuita alla nuova categoria delle Pagine sociali.

Indicando, per esempio, un termine di fantasia come “Mario rossi” per quanto riguarda il datore di lavoro, se la piattaforma non trova alcuna corrispondenza tra le Pagine Sociali già presenti, ne crea una in modo del tutto automatico e senza l’autorizzazione di chi ne detiene il marchio. Le pagine sociali vengono dunque suggerite agli utenti in base agli interessi da loro espressi sul proprio profilo, tali interessi in pratica sono collegati ad una pagina in modo da facilitare l’aggregazione.

2 commenti: