venerdì 7 maggio 2010

Facebook, violata la privacy degli utenti

Privacy nuovamente a rischio per gli utenti Facebook. Non fossero bastate finora le modifiche alle regole sulla privacy di Facebook, a mettere in difficoltà gli utenti del social network di Palo Alto stavolta ci ha pensato un grave bug. Il sito TechCrunch ha infatti dimostrato l'esistenza di una falla che ha permesso agli utenti di visionare il contenuto delle chat private degli altri iscritti. Il bug si è basato sulle funzioni di anteprima della privacy del profilo che consentono di vedere come il proprio profilo appare a qualsiasi altro utente del social network. Manipolando questa particolare funzione, alcuni sono riusciti ad accedere ai messaggi che i propri contatti in quel momento si stavano scambiando in chat con altri utenti. In questo modo risultavano visibili anche le richieste di amicizia in attesa di essere accettate dai propri amici, tutte informazioni normalmente private. Facebook ha già posto rimedio al problema anche se ancora non sono stati resi noti i dettagli di una errore di programmazione piuttosto preoccupante. Ecco il video dell'exploit in azione:

«Ci siamo mossi velocemente per risolvere il problema - ha spiegato in una mail una portavoce di Facebook -, una volta che ci è stato segnalato il bug vi abbiamo velocemente posto rimedio». Sollevato ieri, l'inconveniente ha costretto gli ingegneri del sito a sospendere temporaneamente il servizio di chat, adesso tornato regolare. "Quello che non desideri che il mondo conosca, non inserirlo su Facebook", è stato il commento di Peter Eckersley della Electronic Frontier Foundation che ha ribadito tutte le perplessità dell'associazione rispetto alle politiche di sicurezza e di tutela della privacy adottate dal sito.
Fonte: Tech Crunch/Punto Informatico
Tags: Facebook Bug, Facebook Privacy

Nessun commento:

Posta un commento