domenica 3 gennaio 2010

Il Safety Advisory Board di Facebook, maggiore sicurezza sul social network


L'ultimo passo nel suo impegno per migliorare la sicurezza su Facebook e in tutto il Web, è la formazione del Facebook Safety Advisory Board, un gruppo di cinque organizzazioni di sicurezza Internet leader dal Nord America e in Europa, che servirà a titolo consultivo alla società sulle questioni connesse alla sicurezza online. Le cinque organizzazioni che appartengono al nuovo gruppo sono Common Sense Media, ConnectSafely, WiredSafety, Childnet International e The Family Online Safety Institute (FOSI). 

Il primo compito del consiglio di amministrazione è stato quello di effettuare una revisione della guida contenuta nel Centro Sicurezza di Facebook. L'obiettivo della revisione è stato quello di creare una risorsa globale con specifici contenuti pedagogici per genitori, insegnanti e ragazzi. La Safety Advisory Board è il componente più recente di un programma di sicurezza globale per la società. 

Nelle scorse settimane, l'ufficio del procuratore generale di New York ha citato la cooperazione di Facebook riguardo l'individuazione e la disattivazione di account degli autori di reati sessuali e, all'inizio del 2008, Facebook ha firmato un accordo con 49 avvocati generali per aiutare a proteggere i bambini dai predatori online. Facebook ha anche partecipato alle tecniche di sicurezza Internet Task Force, un gruppo di imprese Internet, organizzazioni no-profit, universitari ed esperti di tecnologia che hanno lavorato insieme per individuare strumenti efficaci e tecnologie per creare un ambiente più sicuro su Internet per i giovani. 

La società sta attualmente collaborando con MTV per la sua "A Thin Line" campagna per prevenire gli abusi digitali, e ha lavorato con la BBC il mese scorso per promuovere il suo "Bullyproof" campagna per porre fine al bullismo. Facebook invita regolarmente le organizzazioni di sicurezza come la National Crime Prevention, a partecipare ai consigli di sicurezza e mantiene attiva una campagna di sensibilizzazione sulla sicurezza nelle scuole e attraverso gruppi della comunità.

Ecco cosa ha detto Elliot Schrage [foto], vice presidente per le Comunicazioni e la Public Policy di Facebook: "Crediamo che l'unico modo per mantenere la sicurezza dei bambini la sicurezza online è di lavorare insieme. La formazione di una commissione di consulenza specifica sulle questioni di sicurezza è un passo positivo, innovativo e di collaborazione verso la creazione di un ambiente più sicuro, e siamo entusiasti del fatto che un tali società si son uniti a noi in questo sforzo comune". Facebook ha indicato inoltre che aggiungerà altri membri nel corso del tempo.

"FOSI è un'organizzazione internazionale di sicurezza on-line il cui scopo è rendere Internet più sicuro per tutte le famiglie che ne fanno uso," ha dichiarato Stephen Balkam, l'amministratore delegato di FOSI. "Siamo onorati di essere stati scelti per servire il Facebook Safety Advisory Board e si adopererà per fornire agli utenti un facile orientamento sulla comunicazione attraverso il social networking e di promuovere la consapevolezza su come essere un buon cittadino digitale on-line".

"Siamo orgogliosi di collaborare in modo costruttivo con gli altri per contribuire a rendere Internet un luogo ideale e sicuro per i bambini," ha affermato Will Gardner, amministratore delegato di Childnet International. "Siamo lieti di portare più di 14 anni di esperienza di lavoro con e per i bambini ed i giovani e lo sviluppo di risorse educative per la sicurezza. Attendiamo con ansia l'opportunità di consulenza e di aiutare uno dei più noti fornitori di social networking del mondo su un tema che è così cruciale per la sana partecipazione dei bambini in questo ambiente." 

"WiredSafety fornisce aiuto, sensibilizza ed educa gli utenti sui rischi digitali provenienti dal cyberspazio", ha detto Parry Aftab, direttore esecutivo di WiredSagety. "I nostri volontari aiutano le persone on-line dal 1995, e WiredSafety è stato consulente di Facebook in materia di sicurezza , insieme ai nostri Teenangels con i programmi WiredMoms, per molti anni. Siamo lieti di continuare e di formalizzare questo rapporto come un membro del Comitato consultivo per la sicurezza di Facebook. Aiutare gli utenti e sensibilizzarli, nonchè educarli è fondamentale per il mantenimento della sicurezza. Siamo entusiasti della possibilità di fare ancora di più per gli utenti di Facebook, fornendo loro le informazioni di cui hanno bisogno."

"Dopo aver consigliato Facebook sulla privacy e sulle politiche di sicurezza dal 2006, siamo lieti di formalizzare tale rapporto con Facebook, attraverso il nuovo Safety Advisory Board", ha detto Anne Collier, co-direttore del ConnectSafely. "La nostra speranza è quella di guardare in maniera proattiva alla sicurezza e alla privacy, preoccupazioni degli utenti di Facebook, in particolare per i più giovani ".

Facebook incoraggia i genitori a vigilare nel miglior modo possibile sull'uso che i loro figli fanno del social network. La vostra pagina sulle Impostazioni della Privacy, accessibile dal menu a discesa delle "Impostazioni" e disponibile nella parte superiore di qualsiasi pagina di Facebook, consente agli utenti di personalizzare tali impostazioni e di limitare l'accesso alle informazioni personali in base alle proprie esigenze.

Nessun commento:

Posta un commento