mercoledì 11 novembre 2009

Nuova falla per Adobe Reader e Acrobat


Adobe ha pubblicato un bollettino sulla sicurezza che riguarda un pericoloso bug, che stando a quanto dichiarato dalla stessa società, è attualmente utilizzato per diffondere malware. Vulnerabilità critiche sono state individuate in Adobe Reader 9.1.3 e Acrobat 9.1.3, Adobe Reader 8.1.6 e Acrobat 8.1.6 per Windows, Macintosh e Unix, e Adobe Acrobat Reader 7.1.3 e 7.1.3 per Windows e Macintosh. Queste vulnerabilità potrebbero consentire ad un utente malintenzionato di assumere il controllo del sistema interessato. 

Già nel febbraio scorso le versioni 8.1.3 e 9.0 del noto lettore di documenti PDF nascondevano una grave vulnerabilità, che avrebbe permesso l'esecuzione del trojan Gh0st RAT, precaricato su PDF creati appositamente, su pc in cui il sistema operativo è Windows XP con service pack 3. Adobe aveva rilasciato un bollettino, APSB09-01, in cui annunciava l’uscita di una patch risolutiva. Il problema adesso però coinvolge molte più versioni di Acrobat, anche per Mac, pur provocando effetti differenti. Il più grave è la diffusione di malware attraverso PDF infetti su pc in cui la protezione antivirus non è aggiornata. Chi fosse in possesso della vecchia versione del lettore di PDF, che è sempre gratuita, può collegarsi sul sito ufficiale di Adobe per scaricare Adobe Reader 9 e attendere l'aggiornamento.

Nessun commento:

Posta un commento