domenica 15 novembre 2009

I sintomi di un computer infetto


Anche se abbiamo aggiornato l'antivirus o scaricate le ultime patch di sicurezza, ciò non deve farci sentire al riparo da ogni possibile attacco. I pirati informatici utilizzano tanti mezzi per insinuarsi nei nostri sistemi: spyware e rogue software per esempio, contro i quali l'antivirus può fare ben poco. Ecco perché è importante installare nel computer anche altro software di controllo in grado di riconoscere le attività dannose di questi malware, com'è altrettanto importante riconoscere i sintomi di un'infezione, quali improvvisi rallentamenti e riavvii del sistema operativo o la connessione a internet che rallenta. Sono tutti campanelli d'allarme che dovrebbero richiamare la nostra attenzione sul fatto che probabilmente qualcosa nel sistema non và come dovrebbe. 

Il più delle volte è sufficiente una scansione del sistema ma quando l'infezione è nascosta all'interno del sistema operativo, come nel caso dei rootkit o dei rogue, è necessaria un'attenta pulizia del registro di sistema. Si tratta di operazioni semplici da eseguire, se possediamo le conoscenze e gli strumenti adeguati. È stato stimato che oltre il 60% dei computer di tutto il mondo ha qualche tipo di malware installato e il proprietario non sa di averlo. In alcuni casi, tuttavia, potrebbe trattarsi del risultato di normali funzioni di Windows o di problemi del sistema operativo indipendenti dalla presenza di un malware. Evitiamo, quindi, di intervenire manualmente per evitare di creare ulteriori danni. Quali sono i sintomi di un computer infettato? Ecco i 10 più comuni.

  1. Il pc si avvia lentamente: se per qualsiasi operazione fatta nel computer il mouse è lento, le finestre si aprono e si spostano con una certa lentezza e non abbiamo installato nuovo software nel computer allora "qualcosa" sta sfruttando le risorse del sistema.
  2. L’Hard Disk è in esecuzione tutto il tempo: Se non sono in corso installazioni di aggiornamenti, scansioni di antivirus e antispyware o di manutenzione come una deframmentazione allora è un chiaro sintomo che qualcosa non va.
  3. L'antivirus smette di funzionare: codice malevolo che, una volta eseguito, inibisce la funzionalità del software di protezione.
  4. Browser modificato: generalmente la pagina iniziale non è quella solita a cui siamo abituati ma è una diversa. Molti programmi cambiano questa impostazione per raccogliere nuovi utenti e possibili clienti.
  5. Il computer và in crash: senza avvisaglie, il computer incomincia a crashare o bloccarsi ma non abbiamo installato nuovi software o fatto nuovi aggiornamenti sia software che hardware. 
  6. Finestre Pop-Up: Se apriamo il browser e all’improvviso appaiono finestre che coprono tutto lo schermo contenente pubblicità di Casinò, giochi on-line, del Porno o un ipotetico software antivirus allora si è infetti.
  7. Strani Favoriti: se vi ritrovate dei favoriti o icone mai viste nel menù start o sul desktop anche in questo caso siamo stati infettati da siti che sfruttando vulnerabilità nel browser e si auto installano nel sistema.
  8. Strane icone nella Systray: la systray è la barra delle applicazioni dove c’è l’orologio di Windows. Se notate strane icone di allarme simili a quelli di windows ma con testo in inglese allora abbiamo preso un Rogue, un finto antivirus che fa una finta scansione del sistema e mostra dei finti virus nel sistema. 
  9. Compaiono nuovi file o programmi: se all’improvviso vi ritrovate con software, antivirus o programmi di vario genere che non avete installato o non vi ricordate di averlo fatto allora la cosa vi deve far insospettire.
  10. Strane E-mail: Se riceviamo e-mail o contatti in chat che ci domandano come mai gli abbiamo mandato un file o un link a un sito e noi siamo completamente allo scuro allora sicuramente abbiamo un malware che sfruttando le nostre credenziali tenta tramite noi di infettare tutti i nostri contatti.

Nessun commento:

Posta un commento